Comunali, in Campania 6 sindaci Pd, 1 centrodestra e 0 M5S - DIRE.it

Campania

Comunali, in Campania 6 sindaci Pd, 1 centrodestra e 0 M5S

NAPOLI – Il Pd piazza sei sindaci al primo turno nei Comuni sopra i 15mila abitanti al voto ieri. La riconferma più importante è quella di Vincenzo Figliolia a Pozzuoli che raccoglie oltre il 70% delle preferenze nel Comune più popoloso della Campania. Eletto sindaco per la seconda volta consecutiva anche Raffaele Lettieri che ad Acerra correva con una coalizione di civiche centriste e il sostegno di Articolo 1-Mdp.

Ad Ischia il renzianissimo Josi Ferrandino lascia la fascia tricolore al suo ex vicesindaco, l’omonimo Enzo Ferrandino, anche lui fedelissimo del segretario dem. Pompei e Portici tornano feudi del Pd dopo una stagione di commissariamento grazie all’elezione al primo turno di Pietro Amitrano e Vincenzo Cuomo. In provincia di Salerno, la spunta ancora il Pd con Manlio Torquato a Nocera Inferiore e Adamo Coppola che ad Agropoli sfiora il 75% delle preferenze. A Mondragone, in provincia di Caserta, Pacifico Virgilio con una coalizione di civiche espressione del centrodestra, batte il sindaco uscente vicino al Partito democratico, Giovanni Schiappa.

Nessun sindaco per il Movimento Cinque Stelle che non riesce a piazzare un candidato al ballottaggio, neppure se si considerano i Comuni sotto i 15mila abitanti. L’ottimo risultato dei dem viene invece ‘sporcato’ dai risultati di Melito dove Antonio Amente (liste civiche di centrosinistra) si attesta al primo posto seguito dal candidato di Articolo 1-Mdp e civiche di sinistra e di centrodestra, Pietro D’Angelo.

Nessun secondo turno per Venanzio Carpentieri, il segretario metropolitano del Pd a Napoli, candidatosi con la sola lista del Partito democratico, che raccoglie appena il 10% delle preferenze, al di sotto del candidato di DemA, Raffaele Caiazza. Sfida Pd contro Dema a Bacoli e ad Arzano dove i candidati vicini al sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, Josi Gerardo della Ragione e Fiorella Esposito dovranno vedersela con Giovanni Picone e Gennaro De Mare.

Forza Italia resiste solo a Sant’Antimo, roccaforte del deputato Luigi Cesaro, con Corrado Chiariello al ballottaggio contro Aurelio Russo del Pd, e a Somma Vesuviana, dove Celeste Allocca sfiderà al secondo turno Salvatore di Sarno (civiche di centrosinistra). Classica sfida Pd – centrodestra anche a Torre Annunziata, Maddaloni e Capaccio Paestum.

12 giugno 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»