Terremoto. 'Premio Sordi' a sostegno Amatrice, martedi' conferenza - DIRE.it

Lazio

Terremoto. ‘Premio Sordi’ a sostegno Amatrice, martedi’ conferenza

ROMA – Sarà il Centro Operativo Comunale di Amatrice, Parco Don Minozzi, ad ospitare martedì 13 giugno la conferenza stampa di presentazione della dodicesima edizione del ‘Premio Alberto Sordi’, in programma come da tradizione il 15 giugno, giorno del compleanno del grande attore romano.

Alla conferenza, che inizierà alle 12, prenderanno parte l’avvocato Ciro Intino, direttore della Fondazione Alberto Sordi, Stefania Binetti, segretario generale della Fondazione Alberto Sordi, Fabrizio Frizzi, presentatore dell’evento, Raoul Bova, in qualità di premiato, e il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi.

La dodicesima edizione del ‘Premio Alberto Sordi’ si terrà poi giovedì 15 presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma (sala Sinopoli) e i proventi raccolti durante la serata saranno destinati alla costruzione del nuovo centro polifunzionale di Amatrice. La Fondazione Alberto Sordi si associa così al progetto guidato da Croce Rossa italiana e dall’associazione ‘Io ci sono’. Il progetto nasce per restituire ai territori colpiti dal terremoto del 24 agosto del 2016 un importante spazio di aggregazione e confronto per giovani e anziani.

Alberto Sordi, lontano dai riflettori, si è sempre distinto per la sua grande generosità: il suo altruismo continua a vivere nei progetti della Fondazione da lui costituita e attiva dal 2002 a sostegno della “persona anziana fragile”. Nel 1992, Sordi donò un intero lotto di terreno situato a Trigoria (Roma sud), dove oggi sorgono un centro per l’assistenza qualificata agli anziani e un Polo di ricerca scientifica avanzata sulle malattie dell’invecchiamento condotta dalla Università Campus Bio-Medico di Roma, di cui la Fondazione è diretto sostenitore.

La serata del premio, condotta da Fabrizio Frizzi, vede premiati Emanuela Aureli, per il suo sostegno a favore della ‘Croce Rossa Italiana’ da sempre impegnata nella promozione della dignità umana e di una cultura della non violenza; Raoul Bova, per il suo sostegno a favore del ‘Progetto sorriso’ a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto scorso; Nino Frassica, per il suo sostegno a favore dell’Ai.Bi Amici dei Bambini, da sempre impegnata nella lotta contro l’abbandono minorile; Loretta Goggi, per il suo sostegno a favore dell’Airc, da anni impegnata nella promozione della ricerca oncologica in Italia; Riccardo Rossi, per il suo sostegno a favore dell’associazione Dario Sgroi-La meraviglia di un sorriso onlus, da sempre impegnata nel sostegno a bambini e adolescenti in condizione di disagio; Alessandro Siani, per il suo sostegno a favore della ‘Fondazione Santobono Pausilipon’ da sempre impegnata in progetti a favore dell’infanzia.

Durante la serata verrà anche assegnato il ‘Premio Alberto Sordi per la solidarietà’: premiati il comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Tullio Del Sette, in considerazione dell’impegno profuso dall’Arma a sostegno delle popolazioni delle zone terremotate del Centro Italia; il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, in considerazione dell’impegno profuso a sostegno della popolazione di Amatrice colpita dal tragico sisma. L’evento, ideato e organizzato da Stefania Binetti, segretario generale della Fondazione Alberto Sordi, vuole promuovere le iniziative con una serata interamente dedicata al grande e unico attore. Quest’anno il ricavato sarà destinato a sostenere la costruzione del nuovo centro polifunzionale di Amatrice.

Leggi anche Da Totti a Montesano, ecco il tributo ad Alberto Sordi

12 giugno 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»