Festa a Fontana di Trevi per le unioni civili, Boschi madrina dei diritti Lgbt - DIRE.it

Politica

Festa a Fontana di Trevi per le unioni civili, Boschi madrina dei diritti Lgbt

unioni civili trevi

ROMA – Una folla colorata ha accolto l’illuminazione arcobaleno della Fontana di Trevi, nel giorno in cui le unioni civili diventano legge dello Stato. Madrina della serata dei diritti il ministro Maria Elena Boschi, presente in piazza al fianco del candidato Pd al Campidoglio Roberto Giachetti.


“A questa legge tenevo personalmente. Penso a un mio amico per il quale questa legge è arrivata troppo tardi. Ma penso anche alle tante coppie per cui questa legge consentirà di affrontare più serenamente il futuro”, ha detto Boschi. Presenti tra gli altri molti parlamentari tra i quali Matteo Orfini, Emanuele Fiano, Sergio Lo Giudice, Beppe Lumia, Lorenza Bonaccorsi, Roberto Giachetti, Giuditta Pini, Magda Zanone. In piazza anche Michela Marzano e Arturo Scotto. Numerosi gli attivisti Lgbt, con l’arcobaleno a colorare i marmi bianchi dell’antica fontana. Scroscianti applausi per Monica Cirinnà, alla quale viene riconosciuto il merito di aver dato il via al provvedimento. “Grazie a tutti ma in particolare ai senatori perche’ abbiamo salvato la legge dai cavalieri medievali, dai detrattori conservatori che volevano affossarla”, ha detto la senatrice in total red.

12 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»