AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE ECONOMIA

Carburanti, chi sale e chi scende. Benzina fino a 1,776

benzinaROMA – Mercati internazionali dei prodotti petroliferi stabili e prezzi raccomandati sulla rete carburanti italiana che vedono oggi ritocchi a due colori, con Eni a limare benzina e diesel di 1 e di 0,5 centesimi/litro ed Esso a riassestarsi al rialzo sul gasolio di 1 centesimo, dopo l’analogo taglio effettuato sabato.

Sul territorio, intanto, prezzi praticati senza particolari scossoni. In base all’elaborazione di Quotidiano energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina oscilla, a seconda dei diversi marchi, da 1,617 a 1,651 euro/litro (no-logo 1,589). Per il diesel si registrano prezzi medi che passano da 1,475 a 1,502 euro/litro (no-logo a 1,449).

Quanto al servito, per la verde i prezzi medi nazionali praticati sugli impianti colorati vanno da 1,680 a 1,776 euro/litro (no-logo a 1,618), il diesel da 1,539 a 1,632 euro/litro (no-logo a 1,478) e il gpl da 0,625 a 0,653 euro/litro (no-logo a 0,608).

12 maggio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988