Europa in pillole, 12 aprile - DIRE.it
a cura di Alessandro Melia

a cura di Alessandro Melia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Brexit, ancora un rinvio: proroga flessibile fino al 31 ottobre

Ancora un rinvio per la Brexit. Il Regno Unito e l’Unione Europea si sono accordati su una proroga ‘flessibile’ fino al 31 ottobre, ma il Parlamento britannico dovrà votare a favore di un accordo sulle condizioni di uscita. La decisione è arrivata al termine di una lunga riunione tra i leader dell’Ue e la premier, Theresa May, la quale ha fatto sapere che il Regno Unito potrà uscire anche entro il 22 maggio, quindi prima delle elezioni europee, se il Parlamento voterà a favore dell’accordo con l’Ue. Altrimenti avrà tempo fino al 31 ottobre, un giorno prima della fine del mandato di Jean-Claude Juncker come presidente della Commissione Europea.

Salvini riunisce i sovranisti e lancia progetto europeo

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha lanciato da Milano la campagna elettorale per le elezioni europee, che si concluderà il prossimo 18 maggio con una festa a cui parteciperanno alcune forze politiche sovraniste: i tedeschi di Alternative fur Deutschland, i Veri finlandesi e il Partito popolare danese. Atteso anche il Rassemblement national di Marine Le Pen. Salvini ha spiegato che l’obiettivo “è essere finalmente forza di governo e di cambiamento, diventando il primo gruppo nel prossimo Parlamento europeo”. Il leader della Lega, parlando dei suoi alleati, ha inoltre sottolineato che “ci sono differenze, facciamo parte di famiglie politiche diverse, ma lavoriamo uniti per un nuovo sogno europeo”.

Migranti, Frontex: in Italia -92% arrivi dal Mediterraneo

Diminuisce ancora il numero di arrivi di migranti irregolari in Europa a marzo. Lo rileva Frontex, secondo cui gli attraversamenti illegali delle frontiere sulle principali rotte migratorie europee è diminuito del 7% rispetto al mese precedente. Il totale per il primo trimestre del 2019 è stato inferiore del 13% rispetto a un anno fa intorno, a quota 1.700. Per quanto riguarda l’Italia, il totale per i primi tre mesi dell’anno è stato inferiore del 92% rispetto a un anno fa, a circa 480. Gli arrivi hanno riguardato soprattutto cittadini di nazionalità tunisina e algerina.

Ue approva direttiva: dieci giorni di congedo ai papà

L’Unione europea ha approvato una nuova direttiva che riguarda i neo papà, che avranno a disposizione dieci giorni di congedo. In Italia oggi sono cinque giorni pagati al 100%. Novità anche per il congedo parentale. La direttiva introduce due mesi per i papà non cedibili alle mamme. La norma, dunque, ha l’obiettivo di alzare l’indennità per i padri per favorire l’occupazione delle madri. La nuova norma è passata con 490 voti a favore, 82 contrari e 48 astenuti. Tutti a favore i parlamentari europei italiani.

Olanda, 42 mila firme per rendere illegale la prostituzione

Oltre 42 mila giovani hanno firmato una petizione per rendere illegale acquistare sesso in Olanda. La petizione è stata portata in Parlamento, che ora dovrà discuterne. La campagna si chiama ‘Sono impagabile’ ed è condotta principalmente da gruppi di ispirazione cristiana e femminista. In Olanda il sesso a pagamento è legale se tra “adulti consenzienti”. Le giovani firmatarie vorrebbero che l’Olanda virasse verso una legislazione simile a quella adottata da Svezia, Islanda e Norvegia, in base al quale i clienti sono penalizzati. I promotori della campagna, inoltre, chiedono che sia fatto di più per proteggere le donne in condizione di vulnerabilità.