Ilva, Calenda: “Allo stato non ci sono licenziamenti, lavoratori tutti protetti”

ROMA – “Ieri sono stato in riunione su ILVA fino alle 22. Allo stato non ci sono licenziamenti, lavoratori tutti protetti e investimenti ambientali partiti. Lo Stato spende 30 milioni mese per la fabbrica mentre negoziate con Mittal”. Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico, lo scrive su Twitter.

Il ministro risponde a Francesco Brigati, segretario Fiom Cgil Taranto e Rsu Fiom Ilva, che lo accusa di non impegnarsi e aver “preso in giro cittadini e lavoratori” con “licenziamenti e nessun risanamento ambientale”.

12 Apr 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»