Umbria

Ryanair, Marini: “La delegazione della Conferenza delle Regioni rappresentava tutti”

MARINI20130318_3850PERUGIA – “La delegazione che ha partecipato all’incontro con i vertici di Ryanair e Governo era stata concordata all’interno della Conferenza delle Regioni e rappresentava tutti i presidenti e tutte le regioni italiane così come avviene in casi del genere”. La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, risponde così ai consiglieri regionali della Lega Nord, Emanuele Fiorini e Valerio Mancini, che, intervenendo in merito all’aeroporto ‘San Francesco d’Assisi’, hanno stigmatizzato l’assenza dell’Umbria all’incontro che si è svolto a Roma lo scorso 5 aprile ed al quale hanno partecipato il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini ed i presidenti delle Regioni Abruzzo e Sardegna insieme al Ministro Graziano Del Rio ed ai vertici di Ryanair.

   “Non c’è stata dunque nessuna sottovalutazione né tantomeno “disinteresse” da parte dell’Umbria – ha aggiunto la presidente -. Semplicemente non potendo comporre la delegazione con tutti i presidenti interessati ai rapporti con la compagnia aerea, abbiamo individuato i tre colleghi che ora riferiranno in Conferenza i risultati dell’incontro. Tra l’altro – fa notare la presidente – proprio in quella giornata era in discussione il bilancio in Consiglio Regionale e dunque la mia presenza era dovuta a Perugia, anche per rispetto degli stessi consiglieri regionali e di atti fondamentali come quelli all’ordine del giorno”.
12 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»