ApprofonDiRE

Make up e costumi, ora la magia del retropalco si impara

BOLOGNA – Il mondo del teatro visto da dietro le quinte, e in particolare dalla parte di chi lavora nel retroscena per permettere agli spettacoli di esistere e incantare gli spettatori. Perchè stare in platea è una magia, ma lo è altrettanto truccare gli attori che devono andare in scena e cucire i loro abiti. O magari una borsa. Ebbene, curiosi e aspiranti sarti e truccatori potranno ‘toccare’ questi mestieri teatrali con le proprie mani ed esercitarsi direttamente, a Bologna. L’idea è del teatro Duse, che ha messo in pista due appositi laboratori di sartoria e make up teatrale: partiranno in primavera.

Si tratta di due percorsi teorico-pratici, pensati per svelare qualcosa in più dei mestieri del teatro e scoprire i riti che avvengono dietro al sipario.

 

Il laboratorio di sartoria (9-30 aprile) darà rudimenti base di cucito a mano e in particolare avvicinerà i partecipanti ad un accessorio antichissimo, la borsa, da realizzare all’insegna del riciclo.

Il laboratorio sul trucco, invece (7-28 maggio), articolato in quattro incontri pratici, si snoderà attraverso il trucco correttivo e quello da sera, fino ad arrivare al trucco da effetti speciali che spesso è indispensabile sul palcoscenico.

LA BORSA ‘RICICLATA’ E PERSONALIZZATA

A condurre il laboratorio di sartoria sarà Greta Naselli, sarta per natura e recycler per passione. A 20 anni ha fondato Re-creativity, oggi Re, marchio con cui realizza accessori di abbigliamento e di arredamento per la casa con materiali di riciclo. E’ diplomata in Modellistica donna alla Secoli NeXT Fashion School di Bologna e dal 2017 collabora con il Mercato Sonato ed è costumista dell’Orchestra Senzaspine.

I partecipanti al corso realizzeranno una borsa personalizzata: gli incontri sono quattro (il lunedì dalle 18 alle 20) ed è previsto anche un approfondimento sulla storia della borsa, divenuta da accessorio a vero e proprio oggetto moda di culto. Che in teatro acquista una valenza simbolica molto più forte e spesso diventa parte integrante del personaggio e del racconto teatrale.

TUTTI I SEGRETI DEL TRUCCO, DA GIULIETTA ALLE STREGHE DI EASTWICK

Il secondo laboratorio, quello sul make up, è tenuto da Patrizia Angelone. Anche in questo caso gli incontri sono quattro (sempre il lunedì dalle 18 alle 20) e si potranno imparare diversi ‘trucchi’: per sentirsi più belle e sicure, ma anche per realizzare sorprendenti trasformazioni. Ovviamente il filo conduttore sarà il teatro e quindi i make up verranno studiati ispirandosi alle attrici, ai caratteri e ai personaggi più affascinanti e iconici del mondo del teatro. Si parlerà di trucco correttivo (ispirato a Giulietta), trucco base (che prende spunto da La bella addormentata), trucco sera/moda (che si rifà a Carmen) fino agli effetti speciali (sull’esempio de Le streghe di Eastwick). In cattedra c’è una professionista che lavora per Estée Lauder: Angelone, attrice per passione, in passato è stata store manager presso Miroglio Fashion e Victoria’s Secret. E’ diplomata Make-Up Artist col massimo dei voti all’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna.

ISCRIZIONI E PREZZI

Il corso di sartoria (4 incontri) costa 100 euro e prevede, in omaggio, la tessera Argento Teatro Duse. Peri soci Oro del teatro il costo è 80 euro. Il corso è a numero chiuso: massimo 10 partecipanti, l’iscrizione scade il 27 marzo.

Il corso di make up (4 incontri) costa 100 euro e prevede, in omaggio, la tessera Argento Teatro Duse. Peri soci Oro del teatro il costo è 80 euro. Il corso è a numero chiuso: massimo 10 partecipanti, l’iscrizione scade il 27 aprile.

12 marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»