AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Rischio disastri naturali: oggi l’esercitazione della Protezione civile a Frosinone

Volontari_protezione civile

FROSINONE – Circa 400 persone impegnate nelle attività esercitative, di cui 260 volontari del territorio della provincia di Frosinone, e 150 tra personale di amministrazioni, Forze dell’Ordine e Osservatori esterni. E ancora 3 gazebo di accoglienza, 1 posto medico avanzato, 1 tendone sociale ‘Tmm’, 1 cucina a induzione. Sono alcuni dei grandi numeri di ‘Release 2016‘, l’esercitazione della Protezione Civile organizzata dall’agenzia regionale di Protezione Civile della Regione Lazio, dalla Prefettura e dal Comune di Frosinone, in collaborazione con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile. L’evento, iniziato ieri, venerdì 11, proseguirà fino a domani, domenica 13 marzo, a ridosso dello stadio Casaleno di Frosinone.

L’esercitazione rappresenta un test per i sistemi di Protezione Civile regionale e provinciale. L’obiettivo è preparare la macchina organizzativa in casi di disastri naturali, a partire dal rischio eruzione del Vesuvio. Ci sono anche 23 tende da 8 posti, 1 postazione mobile, 1 autocisterna, 1 generatore elettrico da 250Ha, 40 osservatori esterni e 27 dipendenti dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile. Sono circa 60 le associazioni di volontariato coinvolte. Presente anche una delegazione della città di Belgrado. Se nella giornata di ieri sono state attivate le procedure di comunicazione in emergenza, attivati i centri operativi e di coordinamento a livello regionale, provinciale e comunale, oggi sono stati testati gli aspetti logistici e di viabilità nella zona del campo di esercitazione con la movimentazione di un convoglio di circa 30 mezzi del volontariato, che si sposta da Cassino a Frosinone. Inoltre 2 autobus si sono mossi dall’area esercitativa verso Fiuggi e Sora per simulare il trasferimento della popolazione evacuata. Inoltre circa 200 studenti delle scuole elementari del Comune di Frosinone hanno visitato il campo. Dopo un de-briefing finale oggi in prefettura a Frosinone, con Regione Lazio, Regione Campania, Protezione Civile, Comune di Frosinone, Prefettura di Frosinone, Ares 118, Volontariato, Forze dell’Ordine, ci sarà la chiusura del campo mentre domani mattina inizierà lo smantelllamento del campo.

12 marzo 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988