Accordo al Mise, tutti salvi i 279 lavoratori di Ideal Standard; Metro C, a fine marzo aprira' stazione di San Giovanni

TG-Lazio

Accordo al Mise, tutti salvi i 279 lavoratori di Ideal Standard; Metro C, a fine marzo aprira’ stazione di San Giovanni

ACCORDO AL MISE, TUTTI SALVI I 279 LAVORATORI IDEAL STANDARD 

Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, hanno firmato questa mattina l’accordo che salva tutti i 279 lavoratori dello stabilimento Ideal Standard di Roccasecca, in provincia di Frosinone. I lavoratori saranno progressivamente assunti da Saxa Gres, un’azienda specializzata nella produzione di porcellanato di alta qualità. “Avevamo detto che avremmo fatto di tutto per salvaguardare le famiglie e ci siamo riusciti- ha commentato Zingaretti- Abbiamo vinto la sfida e adesso faremo di tutto per sostenere la nuova impresa del territorio che merita tutta la fiducia del sistema Lazio”. 

METRO C, A FINE MARZO APRIRA’ STAZIONE SAN GIOVANNI

 “La stazione metro C di San Giovanni aprirà a fine marzo-inizio aprile”. Lo ha annunciato oggi il presidente della commissione Mobilita’ di Roma Capitale, Enrico Stefàno, durante la riunione di commissione per l’esame del progetto di revisione della rete tpl di superficie. Stefàno ha spiegato che con l’apertura della stazione San Giovanni i passeggeri passeranno da 50 a 100 mila. Questo comporterà un risparmio di 300 mila chilometri di trasporto bus, che verranno reinvestiti nelle periferie del V, VI e VII Municipio. Allo studio l’ipotesi di prolungare la linea 058 fino a Tor Vergata e Ponte Mammolo-Rebibbia, e di prevedere a Tor Bella Monaca e Ponte di Nona nuovi collegamenti con le ferrovie.

CINEMA AMERICA VIA DA SAN COSIMATO, CAROCCI: ARENE IN PERIFERIE

Il Cinema America lascia San Cosimato e arriva nelle periferie romane. Dal porto di Ostia a Valle Aurelia fino a Tor Sapienza, i ragazzi dell’Associazione guidati da Valerio Carocci abbandonano Trastevere e promettono 2.699 posti a sedere e tre schermi cinematografici per un totale di 185 proiezioni a ingresso gratuito, in aree non centrali di Roma. Un esito che arriva dopo la querelle con il vicesindaco di Roma, Luca Bergamo, che ha deciso di inserire piazza San Cosimato nel bando dell’Estate romana. “Non si fa un bando su un’idea di altri- ha sottolineato Carocci- In ogni caso questa città aveva bisogno di un format che portasse il cinema in periferia”.

SGOMINATA BANDA CHE RIFORNIVA LE PIAZZE DI SPACCIO DI ROMA

Gli agenti di Polizia dei commissariati Prenestino e San Giovanni hanno arrestato stamani 14 persone appartenenti a un gruppo criminale che riforniva di cocaina e hashish le piazze dello spaccio di Roma, in particolare del Quarticciolo e di Centocelle, ma anche i più rinomati locali dei Parioli. Oltre all’attività di spaccio, è emersa dalle investigazioni la disponibilità di armi dell’organizzazione e un’attività estorsiva nei confronti degli acquirenti di ingenti quantitativi di cocaina, non in grado di onorare gli impegni presi. L’indagine era stata avviata a settembre 2015, dopo l’arresto di uno dei maggiori indagati, che insieme a due suoi collaboratori gestiva una sala giochi a Centocelle.

12 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»