Ue. Incontro Schulz-Renzi: "Identità di vedute" - DIRE.it

Europa

Ue. Incontro Schulz-Renzi: “Identità di vedute”

renzi_schulz

ROMA  –  Il presidente del parlamento europeo Martin Schulz e’ arrivato stamattina a Palazzo Chigi per incontrare il presidente del consiglio Matteo Renzi.

“L’Italia non chiede flessibilita’ all’Europa. La flessibilita’ e’ gia’ in Europa. L’Italia offre la volonta’ di dare una mano ma se la politica economica non ha prodotto grandi risultati l’Europa si deve muovere. Insieme, ma si deve muovere.  Altrimenti il rischio di scollamento tra cittadini e istituzioni creera’ un grande problema con la vittoria di forze populiste e demagogiche, e non mi riferisco all’Italia”, ha detto il  presidente del consiglio Matteo Renzi, in una dichiarazione alla stampa dopo l’incontro con il presidente del parlamento europeo Martin Schulz.

“Su tutti i punti c’e’ intesa di vedute per quanto riguarda la situazione internazionale. In una situazione fragile come oggi, l’Europa deve svolgere un ruolo centrale”, dice Schulz. “Siamo pienamente d’accordo. L’Italia non e’ solo un paese fondatore, e’ un pilastro, il sostegno dell’Europa. E’ il paese con il governo piu’ stabile e io voglio rendere atto al governo di tutti gli sforzi che fa”, aggiunge Schulz.

Sono d’accordo con Renzi. Non si puo’ puntare solo sulla stabilita’- spiega Schulz-, ma si deve puntare anche sulla crescita. Sono due facce della stessa medaglia. E in questo senso proseguira’ la nostra cooperazione. Si devono rispettare le regole, ma le regole devono favorire la crescita”.

12 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»