AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

M5S, l’affondo della senatrice Bulgarelli: “Rousseau centro dei cerchi magici? Beppe aiuto!”


ROMA – “Ma l’associazione Rousseau è ‘la segreteria’ del partito 5 stelle ovvero il centro dei cerchi e cerchietti magici del moVimento? E pensa se non stessero lavorando al Ddm (Direct democracy movement)… Beppeeeeeeeeee aiutaci tu!”. Così la senatrice del M5S Elisa Bulgarelli attacca con un post su Facebook la piattaforma Rousseau, il sistema operativo del Movimento 5 Stelle sviluppato dalla Casaleggio Associati per, così si legge sul sito, “la gestione del M5S nelle sue varie componenti elettive (Parlamenti italiano e europeo, consigli regionali e comunali) e la partecipazione degli iscritti alla vita del M5S attraverso, ad esempio, la scrittura di leggi e il voto per la scelta delle liste elettorali o per dirimere posizioni all’interno del M5S”.

E SUL PROFILO FACEBOOK SI SCATENA IL DIBATTITO

Ma l’affondo della senatrice non è caduto nel vuoto. Sul suo profilo facebook, infatti, si è acceso un forte dibattito tra gli attivisti pentastellati. Non mancano ovviamente le voci critiche (Barbara: “Ma come si fa a cancellarsi?”), o gli insulti (Marco: “La cosa bella di Rousseau è che tutti i cerchietti magici saranno comunque e sempre messi in votazione tra tutti gli iscritti al M5s. Ora è famosa su ‘Repubblica’ con questo di post, si goda la celebrità”).

C’e’ poi chi ironizza, come Giorgio “Chiedere aiuto a Beppe Grillo è come se uno che ha bisogno di trasfusione si rivolgesse a Dracula. Liberatevi di lui e Casaleggio, piuttosto, se volete continuare”. E chi apprezza le parole della parlamentare, come Roberto: “Brava Elisaaaa Brava, bis…yeeeeee Parli poco ma quando parli non le mandi a dire…bravaaaaa….ce ne fossero di persone come te…”.

La stessa Bulgarelli non si tira indietro e risponde ai commenti. Rosa sottolinea “Siamo cresciuti moltissimo in fretta e per forza spurie tendenze saltano agli occhi, e le tensioni fra aree dei vertici si avvertono, a pelle se riesci a vederli lo si percepisce, io annuso già dei protagonismi assurdi per le prossime elezioni e poltrone, e da parecchi ignoranti…”. E la parlamentare 5 stelle dice: “Magari così i ‘vertici’ torneranno a considerare la democrazia orizzontale“.

12 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988