AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Consulta informazione: Basta ingerenze su San Marino Rtv

SAN MARINO – Ogni tentativo di previa o successiva censura va rigettata: così il Consiglio direttivo della Consulta per l’informazione interviene a difesa della libertà di stampa, bacchettando i consiglieri colpevoli di “indebite pressioni o ingerenze“. L’intervento del direttivo della Consulta avviene a tre settimane di distanza dalle critiche mosse, nel corso della Commissione esteri dello scorso 16 dicembre, alla messa in onda, da parte di San Marino Rtv, dell’intervista fatta al latitante Giulio Lolli.

vetrine san marinoIn particolare, con la presa di posizione odierna, il direttivo intende sottoscrivere quanto lamentato dalla lettera conseguente a quelle critiche, inviata dai colleghi della televisione. “Non si tratta del primo o dell’unico caso- prosegue il consiglio direttivo- in cui l’alto valore della libertà d’espressione sia stata messa in discussione da indebite pressioni o ingerenze”. Il Consiglio direttivo della Consulta per l’informazione auspica infine per il futuro che “i fondamentali diritti alla libertà di parola ed espressione non siano più oggetto di discussione”.

12 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988