Bene per l'Italia ai Golden Globe 2018: protagonista con Guadagnino, Virzì e Sorrentino - DIRE.it

Articoli

Bene per l’Italia ai Golden Globe 2018: protagonista con Guadagnino, Virzì e Sorrentino

ROMA – Bel colpo per l’Italia ai Golden Globe 2018. Sono state annunciate da Alfre Woodard, Garrett Hedlund, Kristen Bell e Sharon Stone a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione della manifestazione che si terrà il prossimo 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel.

Tre i nomi italiani per un totale di 5 candidature. Il primo è Chiamami col tuo nome” di Luca Guadagnino che concorre per ben tre statuette: miglior film drammatico, migliore interprete protagonista (Timothe’e Chalamet) e migliore attore non protagonista (Armie Hammer).

A seguire Paolo Virzì e il suo “Ella & John – The Leasure seeker”Helen Mirren si batterà per vincere il riconoscimento come migliore attrice protagonista. Terzo ma non ultimo “The Young Pope” di Paolo Sorrentino, con la candidatura come migliore attore per Jude Law.

Chiamami col tuo nome”, la strada verso l’Oscar

Presentato lo scorso gennaio al Sundance per arrivare a febbraio 2017 al Festival di Berlino, Chiamami col tuo nome” ha riscosso un grande successo a livello internazionale, tanto da arrivare ad essere considerato uno dei possibili vincitori degli Oscar 2018. E la candidatura ai Golden Globe sembrerebbe confermare questa ipotesi, avendo spesso la vittoria di questo premio una funzione anticipatrice rispetto a ciò che accadrà circa un mese dopo nella notte degli Academy.

In Italia però dovremo attendere per poter giudicare quest’opera che uscirà nel nostro paese il 25 gennaio. Tratto dal romanzo omonimo di Andrè Aciman e ambientato nella provincia di Crema, il film racconta l’amore omossessuale di un adolescente nell’estate del 1983. 

Golden Globe, tutti i candidati

La classifica dei film con maggiori candidature è guidata dal regista Guillermo del Toro e il suo “The Shape of Water”. Il film fantasy che ha trionfato alla 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia è in corsa per ben 7 statuette. Seguono con 6 candidature ciascuno “The Post” di Steven Spielberg e Three Billboards Outside Ebbing, Missouri” di Martin McDonagh.

CINEMA

MIGLIOR FILM DRAMMATICO

Chiamami con il tuo nome
Dunkirk
The Post
The Shape of Water
Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

MIGLIORE ATTRICE IN UN FILM DRAMMATICO

Jessica Chastain, “Molly’s Game”
Sally Hawkins, “The Shape of Water”
Frances McDormand, “Three Billboards Outside Ebbing, Missouri”
Meryl Streep, “The Post”
Michelle Williams, “All the Money in The World”

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM DRAMMATICO

Timothée Chalamet, “Chiamami con il tuo nome”
Daniel Day-Lewis, “Phantom Thread”
Tom Hanks, “The Post”
Gary Oldman, “Darkest Hour”
Denzel Washington, “Roman J. Israel, Esq”

MIGLIOR REGISTA

Guillermo Del Toro, “The Shape Of Water”
Martin McDonagh, “Three Billboards Outside Ebbing, Missouri”
Christopher Nolan, “Dunkirk”
Ridley Scott, “All The Money In The World”
Steven Spielberg, “The Post”

MIGLIOR FILM COMMEDIA O MUSICALE

The Disaster Artist
Get Out
The Greatest Showman
I, Tonya
Lady Bird

MIGLIORE ATTRICE IN UN FILM COMMEDIA O MUSICALE

Judi Dench, “Victoria & Abdul”
Margot Robbie, “I, Tonya”
Saoirse Ronan, “Lady Bird”
Emma Stone, “Battle of the Sexes”
Helen Mirren, “The Leisure Seeker”

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM COMMEDIA O MUSICALE

Steve Carell, “Battle of the Sexes”
Ansel Elgort, “Baby Driver”
James Franco, “Disaster Artist”
Hugh Jackman, “The Greatest Showman”
Daniel Kaluuya, “Get Out”

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

The Boss Baby
The Breadwinner
Coco
Loving Vincent
Ferdinand

MIGLIOR FILM STRANIERO

A Fantastic Woman
First They Killed My Father
In the Fade
Loveless
The Square

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

Mary J. Blige, “Mudbound”
Hong Chau, “Downsizing”
Allison Janney, “I, Tonya”
Laurie Metcalf, “Lady Bird”
Octavia Spencer, “The Shape of Water”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Willem Dafoe, “The Florida Project”
Armie Hammer, “Call Me By Your Name”
Richard Jenkins, “Shape of Water”
Christopher Plummer, “All The Money in The world”
Sam Rockwell, “Three Billboards Outside Ebbing, Missouri”

MIGLIORE SCENEGGIATURA

“The Shape of Water” – Guillermo del Toro/Vanessa Taylor
“Lady Bird” – Greta Gerwig
“The Post” – Liz Hannah/Josh Singer
“Three Billboards Outside Ebbing, Missouri” -Martin McDonagh
“Molly’s Game” – Aaron Sorkin

MIGLIORE COLONNA SONORA ORIGINALE

Three Billboards Outside Ebbing, Missouri
The Shape of Water
Phantom Thread
The Post
Dunkirk

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE

“Home”, Ferdinand
“Mighty River”, Mudbound
“Remember Me”, Coco
“The Star”, The Star
“This Is Me”, The Greatest Showman

TELEVISIONE

MIGLIOR SERIE DRAMMATICA

The Crown
Game of Thrones
The Handmaid’s Tale
Stranger Things
This Is Us

MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE DRAMMATICA

Caitriona Balfe, “Outlander”
Claire Foy, “The Crown”
Maggie Gyllenahall, “The Deuce”
Katherine Langford, “13 Reasons Why”
Elisabeth Moss, “The Handmaid’s Tale”

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE DRAMMATICA

Jason Bateman, “Ozark”
Sterling K. Brown, “This Is Us”
Freddie Highmore, “The Good Doctor”
Bob Odenkirk, “Better Call Saul”
Liev Schreiber, “Ray Donovan”

MIGLIOR SERIE COMMEDY O MUSICAL

Black-ish
The Marvelous Mrs. Maisel
Master Of None
SMILF
Will & Grace

MIGLIORE ATTRICE IN UNA SERIE COMMEDY O MUSICAL

Pamela Adlon, “Better Things”
Alison Brie, “GLOW”
Rachel Brosnahan, “The Marvelous Mrs. Maisel”
Issa Rae, “Insecure”
Frankie Shaw, “SMILF”

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE COMMEDY O MUSICAL

Anthony Anderson, “Black-ish”
Aziz Ansari, “Master of None”
Kevin Bacon, “I Love Dick”
William H. Macy, “Shameless”
Erik McCormack, “Will & Grace”

MIGLIOR MINISERIE O FILM PER LA TELEVISIONE

“Big Little Lies”
“Fargo”
“Feud: Bette and Joan”
“The Sinner”
“Top of the Lake: China Girl”

MIGLIORE ATTRICE IN UNA MINI-SERIE O FILM PER LA TV

Jessica Biel, “The Sinner”
Nicole Kidman, “Big Little Lies”
Jessica Lange, “Feud: Bette and Joan”
Susan Sarandon, “Feud: Bette and Joan”
Reese Witherspoon, “Big Little Lies”

MIGLIOR ATTORE IN UNA MINI-SERIE O FILM PER LA TV

Robert De Niro, “The Wizard of Lies”
Jude Law, “The Young Pope”
Kyle MacLachlan, “Twin Peaks”
Ewan McGregor, “Fargo”
Geoffrey Rush, “Genius”

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINI-SERIE O FILM PER LA TV

Laura Dern, “Big Little Lies”
Ann Dowd, “The Handmaid’s Tale”
Chrissy Metz, “This Is Us”
Michelle Pfeiffer, “Wizard of Lies”
Shailene Woodley, “Big Little Lies”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE, MINI-SERIE O FILM PER LA TV

David Harbour, “Stranger Things”
Alfred Molina, “Feud: Bette and Joan”
Christian Slater, “Mr. Robot”
Alexander Skarsgard, “Big Little Lies”
David Thewlis, “Fargo”

MIGLIOR FILM STRANIERO

“A fantastic woman” – Cile
“First they killed my father” Cambogia
“In the fade” – Germania/Francia
“Loveless” – Russia
“The square” – Svezia/Germania/Francia

MIGLIOR CARTONE ANIMATO

“The boss baby”
“The breadwinner”
“Coco”
“Ferdinand”
“Loving vincent”

11 dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»