Esplosione a New York, il sindaco: "Tentativo di attentato". Fermato Akayed Ullah di 27 anni - DIRE.it

Mondo

Esplosione a New York, il sindaco: “Tentativo di attentato”. Fermato Akayed Ullah di 27 anni

ROMA – Un’esplosione di origine non accertata si è verificata oggi a Manhattan, a New York, spingendo le autorità a far evacuare alcune linee della metropolitana: lo ha riferito la polizia, con un messaggio diffuso anche via Twitter. La deflagrazione sarebbe avvenuta tra la 42esima Strada e la 8th Avenue.

Le linee evacuate, riferisce il New York Police Department, sono le A, la C e la E. Non è chiaro se ci siano feriti.

Fermato un giovane di 27 anni: è Akayed Ullah, ora in ospedale

L’esplosione di oggi nei pressi della stazione degli autobus di Manhattan e’ stata “un tentativo di attentato terroristico”: lo ha detto il sindaco di New York, Billy De Blasio, durante una conferenza stampa. Secondo il capo della polizia, Jems O’Neill, la deflagrazione e’ stata provocata da un giovane di 27 anni, che trasportava con se’ un ordigno rudimentale. L’uomo, ferito, e’ stato identificato come Akayed Ullah. Fermato, e’ stato ricoverato in ospedale.

11 dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»