Mondo

Netanyahu a Bruxelles loda Trump: “Gerusalemme capitale, riconoscimento è passo verso la pace”

BRUXELLES – “Trump ha messo i fatti sul tavolo, Gerusalemme è sempre stata la capitale d’Israele, e la pace è basata sulla realtà”. Lo ha detto il premier israeliano Benjamin Netanyahu al suo arrivo al Consiglio Ue Affari esteri, dove incontrerà i 27 ministri degli esteri europei.

“Il fatto che Gerusalemme sia la capitale d’Israele è un fatto evidente a chiunque venga in Israele, questo rende la pace possibile perché riconoscere i fatti è fondamentale per creare la pace”, incalza Netanyahu.

Abbiamo cercato di dare la mano per secoli ai palestinesi e siamo sempre stati attaccati senza tregua solo per la nostra esistenza, la nostra storia”, continua il premier israeliano. Che aggiunge: “Per 3000 anni Gerusalemme è stata la capitale di Israele, fondata da Re David come scritto sulla Bibbia, non abbiamo mai perso questo legame, un legame negato in modo ridicolo dall’Unesco e da risoluzioni Onu che negano la storia e la verità storica”.

11 dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»