Emilia Romagna

Flora Trade Show un successo, e Rimini si prepara già per la 2^ edizione

RIMINI – Dopo il debutto di Flora Trade Show con 4.793 visitatori lo scorso settembre, la macchina organizzativa dell’evento dedicato al florovivaismo e al paesaggio è già attiva per la seconda edizione che si svolgerà a Rimini Fiera dal 14 al 16 settembre 2016. Confermata la contemporaneità con MacFrut, l’evento leader dedicato alla produzione ortofrutticola, organizzato da Cesena Fiera.
Fortemente orientato al business e alla formazione professionale attraverso incontri, seminari e convegni, Flora Trade Show ha fatto della valorizzazione della produzione italiana e della promozione internazionale i suoi pilastri fondamentali.

rimini_floraPer il 2016 si punta a un considerevole ampliamento della superficie espositiva, eventi di alto interesse per tutti i target professionali della manifestazione, coinvolgimento delle aziende, una spinta costante all’internazionalizzazione, l’apertura a nuove merceologie di prodotto legate al green (le biomasse, ad esempio) e lo sviluppo di tematiche legate alla tutela dell’ambiente e del paesaggio. “Flora Trade vanta una prima edizione ben riuscita nei suoi obiettivi e come tale riconosciuta dal mercato, con un layout impattante, eventi di livello, soddisfazione delle aziende e del pubblico presente, sia italiano sia estero”, sottolinea il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni.

“La capacità d’innovazione insita in Rimini Fiera grazie al knowhow che abbiamo sviluppato negli anni su manifestazioni affini per alcune linee di contenuto a Flora Trade, come il grande Ecomondo, o Key Energy o Sun, ci permettono di offrire al mercato un patrimonio importante di esperienze”, aggiunge. “Il format ‘b2b’ dinamico e innovativo, fortemente profilato sulle esigenze del comparto presentato alla prima edizione è stato ben apprezzato dal mercato- assicura Patrizia Cecchi, direttore di Business Unit a Rimini Fiera- la contemporaneità di Macfrut, manifestazione di riconosciuto peso e valore sia sul mercato domestico, sia su quello internazionale, confermerà anche nella prossima edizione il connubio vincente capace di portare in vetrina le intere filiere dell’ortofrutta e del florovivaismo in unico appuntamento”.

11 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»