Corea del Nord, Kim Jong-Un: “Abbiamo la bomba H”. Ma gli esperti non ci credono

ROMA – Una nuova provocazione, probabilmente, una mossa come altre per evitare l’isolamento internazionale che lascia perplessi diplomazie e esperti: ieri, il capo del regime nordcoreano e terzo esponente dell’unica dinastia comunista della storia, Kim Jong-Un, ha indicato durante una manifestazione militare che il paese e’ in grado di utilizzare ordigni nucleari, sia atomiche convenzionali, sia a idrogeno.

kim jong un

Sicuramente il regime ha una bomba H tra i suoi obiettivi primari, ma nessuno crede in una sua realizzazione prima almeno di un quinquennio. I laboratori nordcoreani sono in grado di produrre una bomba atomica a bassa tecnologia, usando uranio e plutonio, ma gli esperti sono concordi nell’indicare impossibile al momento una bomba H.

Resterebbe anche l’incognita di un suo utilizzo, dato che i pochi bombardieri di cui dispone l’aviazione militare sarebbero facilmente intercettabili in caso di conflitto con il Sud o altri e che la tecnologia missilistica disponibile al momento, nonostante l’evoluzione degli ultimi tempi, inclusa quella utilizzabili da sottomarini, non e’ in grado di trasportare le poche testate nucleari che potrebbero uscire dai laboratori. Una tecnologia che pero’ potrebbe essere disponibile nei prossimi anni. Di conseguenza, intento del regime sembra segnalare la propria volonta’ di accedere a una capacita’ nucleare di ampio potere distruttivo, una eventualita’ che se dovesse concretizzarsi porterebbe pero’ non solo a una ulteriore condanna internazionale- in un paese sempre più isolato e verso ill quale l’Onu ha in corso un procedimento di deferimento per crimini contro l’umanita’ alla Corte penale internazionale dell’Aia- ma a un’azione concreta della Corea del Sud e dell’alleato statunitense per impedire un suo utilizzo. Il rischio di una guerra convenzionale comunque devastante per la Penisola coreana sarebbe a questo punto assai elevato. (Dire-Misna)

11 Dic 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»