AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Brignano: “Renzi ha la credibilità della Spal, fa ridere come Berlusconi. Grasso? Lo voterei…”

ROMA – “Se è più facile che la mia Lazio vinca lo scudetto o che Matteo Renzi torni a Palazzo Chigi? Renzi, ormai, ha la credibilità della Spal, non ci crede più nessuno. Gli avevamo creduto, e nemmeno troppo, quando aveva iniziato e faceva il rottamatore, ma poi…”. A dirlo è il comico e attore Enrico Brignano, che ieri è stato ospite del programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari.

Su Grasso, “lo voterei- ha aggiunto- voterei la persona, che è rispettabilissima, non tanto l’idea in sé. Grasso l’ho incontrato diverse volte e mi sembra uno con tanta sincerità negli occhi, e non con la solita saccenza”. Renzi invece “non l’ho mai votato, non ci ho mai creduto. E’ un fanfarone, uno che vuole fare il comico. Ha una capacità dialettica importante, che gli è servita all’inizio, ma poi quando è entrato al governo ha fatto poco”.

Fa più ridere Renzi o Berlusconi? Secondo Brignano “siamo lì… uno canta di più, l’altro non sa l’inglese. Sono tutti e due bravi improvvisatori, le cose le sanno dire. Berlusconi è un po’ più pecoreccio, l’altro è più imbonitore, più suadente, fa il giovane…”.

Brignano, ricordano i conduttori, è stato a volte accostato ai Cinque Stelle: “Più che vicino ai Cinquestelle sono vicino a certi argomenti trattati dai Cinquestelle: il loro approccio- ha concluso- è dire basta a certi andamenti”.

11 novembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988