Politica

Referendum, sondaggio Ixè: il no avanti sul sì 40% a 37%

matteo_renzi_leopolda7ROMA – Si attesta al 61% (+3% in 7 giorni) l’attuale affluenza alle urne in vista del referendum costituzionale del 4 dicembre, mentre si allarga a 3 punti la forbice tra Sì e No, a vantaggio di chi è contro la riforma voluta dal governo (40% a 37%. Una settimana fa la situazione era 39% a 38% per il No). È quanto emerge da un sondaggio dell’Istituto Ixè, illustrato oggi ad Agorà (Raitre).

Gli elettori del Pd rimangono fortemente propensi a votare sì (71%), quelli M5S e Lega Nord a votare no (71% e 61%).

SALE IL PD, SCENDONO M5S E LEGA

Il Pd guadagna (+0,1%) e il M5S perde (-0,6%)  nelle intenzioni di voto dell’Istituto Ixè, presentate oggi ad Agorà (Raitre). Il partito di Matteo Renzi, in una settimana, passa dal 33,4% al 33,5%, mentre il M5S passa dal 29,1% al 28,5%. La Lega Nord cala di mezzo punto (12,9%). Balza di 1,3% Forza Italia, che sale dal 9,5% al 10,8%.

FIDUCIA IN RENZI AL 33%, GOVERNO 31%

Sale di un punto, in una settimana, la fiducia sia in Matteo Renzi (33%) sia nel governo (31%). Lo dice l’Istituto Ixè, che ha fatto un sondaggio illustrato oggi ad Agorà (Raitre). Tra i leader politici, da segnalare il 21% di fiducia per Grillo e Meloni.

LEGGI ANCHE

Scontro aperto Anpi-Puppato, Smuraglia: “Con comitati e banchetti è lei che si mette fuori”

Puppato a favore del sì, Anpi le rifiuta la tessera: “Decisione inaudita”

11 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»