Sirp: In italia 300 ricercatori ma non esiste censimento autismo; Vasto, giornata studio Ido su diagnosi e terapia

TG-Pediatria

Sirp: In Italia 300 ricercatori ma non esiste censimento autismo; Vasto, giornata studio Ido su diagnosi e terapia

SIRP: IN ITALIA 300 RICERCATORI MA NON ESISTE CENSIMENTO

“In Italia ci sono circa 300 ricercatori pediatrici, ma un censimento non è mai stato fatto. Il vero problema riguarda l’accesso alle carriere scientifiche, sempre più difficile, tanto che la maggior parte dei pediatri si dedica ad attività assistenziali e in pochi svolgono attività di ricerca”. Parte da qui Raffaele Badolato, neopresidente della Sirp, per stimolare la ricerca pediatrica in Italia.

AUTISMO, A VASTO GIORNATA STUDIO IDO SU DIAGNOSI E TERAPIA

Il contributo delle neuroscienze negli ultimi 20 anni ha permesso di porre l’accento sulla natura relazionale dello sviluppo, sottolineando l’importanza delle interazioni precoci nel determinare le traiettorie di sviluppo del bambino. Sulla scia di queste scoperte l’Istituto di Ortofonologia (IdO) promuove il 27 ottobre a Vasto la giornata di studio sui ‘Disturbi dello spettro autistico dalla diagnosi precoce alla terapia’. A parlarne è Davide Trapolino, neuropsichiatra infantile dell’IdO, che all’evento tratterà il tema ‘Interazioni e sintonizzazioni nella nascita della mente’.

1 MLN ITALIANI CON MALATTIE RARE, SIMGEPED PUNTA SU QUALITÀ VITA

“L’anno scolastico 2017-2018 ha visto 180.000 alunni con disabilità o sostegno. In totale in Italia abbiamo circa 1 milione di persone affette da una malattia rara e 4 milioni e mezzo di persone disabili. Numeri che rendono urgente una programmazione degli interventi e delle garanzie per questi bambini e per le loro famiglie”. Lo dice Andrea Bartuli, che alla Dire chiarisce l’obiettivo della SIMGePeD.

TRA UN ANNO I LAVORI PER NUOVO POLO NASCITE SANT’ORSOLA

Va avanti il progetto del nuovo polo materno-infantile al Policlinico Sant’Orsola di Bologna, con un investimento di oltre 41 milioni di euro finanziati da Regione e Stato. Entro l’anno dovrebbe essere completato il progetto esecutivo per i primi due stralci, e a novembre 2019 sarà avviato il cantiere. I lavori coinvolgeranno anche i padiglioni relativi a pediatria, ginecologia, ostetricia e agli ambulatori. L’ateneo, tra l’altro, investirà di suo 20 milioni di euro per realizzare la Torre biomedica, i cui lavori dovrebbero partire entro la fine del 2019.

OBESITÀ, CON SIP-SIEDP RETE ASSISTENZIALE PEDIATRICA

In pochissimi casi l’obesità è causata da una malattia genetica o endocrina, mentre è quasi sempre dovuta a piccoli, continui squilibri positivi tra assunzione calorica e spesa energetica. In Italia, a dieci anni, 2 bambini su 10 sono sovrappeso e 1 su 10 ha l’obesità: primato europeo. La Siedp e la Sip hanno pubblicato i risultati della Consensus nazionale sull’Obesità Pediatrica, il cui argomento centrale è la realizzazione della rete assistenziale pediatrica per l’obesità, in grado di offrire un continuum di assistenza dalla nascita alla tarda adolescenza, favorendo prevenzione, diagnosi precoce e trattamento per tutti i livelli di complessità clinica. Ogni famiglia deve poter contare su un’assistenza coordinata che la accompagni nella gestione di questa importante condizione.

11 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»