AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Legge elettorale, oggi il voto di fiducia alla Camera. M5s e Mdp scendono in piazza

ROMA – Oggi in aula alla Camera si vota la fiducia alla legge elettorale e le opposizioni scendono in piazza: alle 13 il M5S davanti a Montecitorio e dalle 17.30 Articolo 1-Mdp, Sinistra italiana e Possibile di Civati saranno al Pantheon.

LEGGI ANCHELegge elettorale, in piazza a Roma sfiorata rissa tra M5s e ‘forconi’



IERI GIORNATA CONVULSA DI PROTESTE

La piazza del M5s

Le manifestazioni di oggi arrivano dopo una giornata convulsa, quella di ieri, che si è aperta con la richiesta a Paolo Gentiloni, da parte di Ettore Rosato (Pd) , di mettere la fiducia sul Rosatellum bis. Immediate le prese di posizione delle opposizioni (M5s e Mdp in testa) e la ‘chiamata alla armi’ da parte del Movimento 5 stelle,  che ha invitato i cittadini a scendere in piazza e a raggiungerli a Montecitorio.

Davanti alla Camera, sempre ieri, sono arrivati anche i ‘rivoluzionari’ del generale Antonio Pappalardo, carabiniere a riposo, decisi a ‘cacciare’ i parlamentari abusivi dal palazzo. Di fatto hanno invaso la piazza e sovrastato il sit in grillino. E qui, poco dopo l’ora di pranzo, è andato in scena anche l’exploit di Alessandro Di Battista, che è uscito dalla Camera convinto di andare a salutare e rassicurare i suoi sostenitori, ma si è ritrovato in mezzo invece ai ‘forconi’ di Pappalardo, che l’hanno fischiato e insultato quando ha cominciato a parlare di legge elettorale.

11 ottobre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988