Rassegna stampa di Domenica 11 Ottobre 2015

A cura di Monica Macchioni

Repubblica,prima. Turchia, strage di pacifisti. Ankara, kamikaze contro un corteo. 95 morti. Sfilavano opposizione e curdi moderati. I corpi coperti sotto le bandiere. Sospetti sull’Is ma in piazza accuse ad Erdogan: assassino

Repubblica,prima. EUGENIO SCALFARI. I protagonisti sono 3. Obama, Putin e Francesco

Repubblica,prima. Marino penultimo atto,domani le dimissioni

Repubblica,p8. Intervista a GENTILONI: ad Ankara attacco dei nemici della pace in Medio Oriente. Coordineremo l’impegno dei Paesi occidentali, ma e’ prematuro parlare di un impegno diretto. Gli inviti di Hamas a un nuova intifada sono irresponsabili ma Israele deve contribuire alla de-escalation

Repubblica,p13. Le contromosse del Pd: “non ci fidiamo di lui” alla fine cambiera’ idea. L’ipotesi della sfiducia. I dem convinti che l’ex chirurgo studi la strategia del gambero per tornare indietro sono pronti a dimettersi

Repubblica,p15. Intervista a ALFONSO SABELLA: io commissario nella Capitale? Sono disposto a farlo. Ne ho conosciuti di dirigenti onesti,il problema e’ che non sono tanti. Complotti? No, ma impossibile non accorgersi di chi fomentava la rivolta. Nessuno me lo ha chiesto, porrei delle condizioni per i controlli sugli appalti e le concessioni

Repubblica,p15. Berlusconi boccia Meloni per Marchini: “serve un manager”.

Repubblica,p16. La corsa Pd senza leader caccia al Papa straniero per le grandi citta’ al voto. Da Roma a Milano i Dem si ritrovano a livello locale senza classe dirigente. I rischi delle elezioni 2016

Repubblica,p17. Intervista a FEDERICO PIZZAROTTI. Bisogna aprire il M5S agli esterni nella Capitale in corsa i capaci. Il candidato non deve per forza essere un attivista: importa che sia onesto e capace. La scelta sulla Rete dei concorrenti non deve diventare un obbligo perentorio

Repubblica,p21. BERLUSCONI: nessun accordo con sky. L’ex premier e l’indagine sul calcio per turbativa d’asta. “Mediaset perquisita ma fece una guerra totale”. Bogarelli, capo della societa’ che gestisce i diritti tv, indagato a Milano. Arrestato il fiscalista di cui era cliente

Repubblica,p21. I segreti di Infront: Cosi la Fifa favori la nascita del loro impero”. Le accuse del manager dell’azienda che fino al 2001 aveva venduto le immagini televisive delle partite.

Repubblica,p22. Da maestro al volontario gli eroi normali del Quirinale

Repubblica,p25. Intervista a ICHINO: salario minimo garantito. Parti sociali spaccate, sulla riforma dei contratti iniziativa del governo. Gli accordi collettivi resteranno come rete di sicurezza su tutto tranne che sulle retribuzioni

Unita’,prima. La strage dei pacifisti

Unita’,p5. FABRIZIO RONDOLINO. Alto che elettori, a decidere sono le truppe cammellate

Unita’,p5. Intervista all’assessore SABELLA: utile il rinvio del voto. Commissario? Valuterei un ruolo tecnico. Resto un magistrato non un politico. Necessario consolidare quanto fatto. La scelta e’ politica,ma Roma vive una doppia emergenza e non puo’ bastare un traghettatore

Unita’,p7. Intervista a GUERINI: sulle riforme vince la coerenza del Pd. Abbiamo iniziato col Vietnam, finiamo con tutto il partito che vota unito. Renzi non comanda ma si assume la responsabilita’ di decidere. E anche grazie a noi il centrodestra e’ in frantumi

Giornale,prima. Il Pd travolto da Marino. Farsa capitale. Non va in tv, si dimette domani ma resta un pericolo. E il partito in crisi di nervi e’ suo ostaggio

Giornale,prima. VITTORIO SGARBI. Klimt e Chagall. Estranei e inutili. Venezia li venda. La (buona) idea di metterli all’asta

Giornale,prima. VITTORIO FELTRI. La lezione dei nostri giudici. Non difendetevi dai rapinatori. Invitateli al bar

Giornale,p5. Guerra di nervi Marino-Pd. Il sindaco: dimissioni domani.

Qn,prima. Marino lancia la sfida al Pd. Il sindaco lascia ma lavora a una sua lista civica. Renzi fa muro: commissario-manager. Sondaggio: gli elettori delusi del centrodestra preferiscono Grillo al prmier

Qn,p2. Marino lascia ma e’ guerra col Pd. Sogna di correre ancora da sindaco. Domani le dimissioni: e’ finita. E prepara una lista tutta sua

Qn,p4. “Salvini non correra’ per Milano”. Berlusconi: serve un imprenditore

Qn,p5. Intervista a CACCIARI: puntare su un nome forte. Se il Pd perde Roma, Renzi salta. Guai a fare le primarie, l’unico e’ Gabrielli. Il partito non esiste piu’: restano solo il premier e la sua corte. Matteo non s’interessa dei territori, e sbaglia. Dopo Livorno, Venezia, e la Liguria e’ vietato compiere altri errori

Qn,p10. Intervista a DELLA VEDOVA: Libia, era difficile sostenere Prodi. C’era gia’ DE MISTURA per la Siria. Sgarbo di Renzi?Polemica inutile

Corsera,prima. ANTONIO POLITO. La buona politica che ci manca.

Corsera,prima. La strage dei cento ragazzi. In Turchia kamikaze colpiscono durante una marcia pacifista e di sostegno ai curdi moderati. Il premier Erdogan: un attentato all’unita’. Ma nella notte cortei nelle citta: “Stato assassino”

Corsera,p11. L’asse di Renzi con le imprese venete. E parte l’attacco al “blocco” della Lega. A Treviso gli applausi degli industriali. Tosi non esclude un futuro con il leader Pd.

Corsera,p12. Intervista a LEONORI: Ignazio? Che liti. Anch’io nei quaderni, li usava per richiamarci

Corsera,p13. L’ultimatum del premier. Il rischio avviso di garanzia. Senza un passo indietro gli assessori pronti all’addio

Corsera,p17. Berlusconi: per Milano un candidato manager. E Salvini vuole i nomi. Matteo si e’ autoescluso, penso a un imprenditore medio. Il leader Fi ha la stessa idea per Roma, freddezza su Meloni

Corsera,p26. MARIA TERESA MELI. Se i rimborsi ai partiti fanno slittare le unioni civili

Corsera,p26. SANDRO GOZI. L’agenda italiana per riformare l’Europa

Corsera,p32. Intervista a MUTI: musica per Pavarotti. Era un vero divo, il primo incontro fu complicato. Il ritorno alla Scala? Non e’ in cima ai miei pensieri

Stampa,prima. TURCHIA, la strage dei pacifisti.

Stampa,p7. Intervista all’ex ministro ARTURO PARISI: se non avesse fatto le primarie, Matteo sarebbe ancora a Firenze

Stampa,p7. E ora il timore di Renzi e’ di ritrovarsi il sindaco avversario alle comunali. La popolarita’ di Marino sta a sorpresa risalendo e il Pd e’ ancora senza un candidato alternativo

Stampa,p7. Berlusconi apre a Salvini-Meloni: “ma ci vorrebbe un manager”

Stampa,p9. Intervista a TADDEI: un nuova sistema contrattuale per aumentare la produttivita’. La riforma tocca alle parti sociali. Se no. Interviene il governo

Mattino,p7. Intervista a NOTO: il partito di Renzi dopo 5 anni non riesce a recuperare DE MAGISTRIS resiste. Di Maio vale il 10% in piu’ Carfagna paga prezzo perche’ il suo nome circola da poco

Mattino Napoli,prima. Ammazzata come un boss. Nunzia D’Amico era la reggente del clan. La pista: punita perche’ non rispettava le regole

Mattino Napoli,p35. Girolamini, arte e cultura piu’ forti dell’oltraggio.

Messaggero,prima. ROMANO PRODI. La decadenza dell’Europa schiacciata tra Usa e Cina.

Messaggero,prima. Intervista ad ALFANO: basta giochi sulla pelle di Roma. Da Marino minacce gravi, con il commissario salveremo il Giubileo.

Messaggero,p2. Marino: io trattato come Provenzano domani mi dimetto. Lo sfogo ieri durante l’incontro con i presidenti dei municipi. Niente ripensamenti: basta sberleffi, la maggioranza ha deciso

Messaggero,p7. Intervista a PIER FRANCESCO FAVINO. Roma ce la puo’ fare, non e’ la Suburra. L’illegalita’ e il malaffare sono ovunque

Messaggero,p9. Intervista a ANTONIO TAJANI. Serve un nome che abbia consenso fuori dai partiti. Non lasciamo il campo a sinistra e grillini l’imprenditore romano e’ alternativo al Pd

Messaggero,p9. Berlusconi pensa alla carta Marchini. L’ex Cavaliere punta su un non politico anche per Milano: “per le due citta’ servono figure nuove, due city manager. Tre giorni fa la telefonata tra il leader di Forza Italia e l’imprenditore. In Lombardia Salvini si chiama fuori

Messaggero,p14. Israele, contro l’Intifada arrivano i riservisti. Morti altri 3 palestinesi. Razzo sparato da Gaza. Tel Aviv attiva lo scudo antimissile.

Messaggero,p14 la resa della Francia in Vaticano: ritirato l’ambasciatore gay.

Messaggero,p41. Sui commissari regia a Gabrielli. Cantone si sfila, Sabella pronto

Libero,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Il ratto della democrazia. Renzi ruba il voto ai romani. Mentre Marino tenta le ultime manovre per restare, il capogruppo del Pd in Senato annuncia che le elezioni verranno rinviate “causa Giubileo”. E come commissario vogliono mettere l’assessore Sabella. Cose mai viste.

Libero,prima. GIACOMO AMADORI. L’indagine su Ignazio per le spese pazze coi soldi dei siciliani.

Libero,prima. LUCA TELESE. Udienza rovente a Bergamo. Guerra di donne sui resti di Yara. E Bossetti segna un altro punto

Libero,prima. ANTONIO SOCCI. Papa in minoranza al Sinodo: al pettine gli sbagli di Bergoglio.

Libero,p2. I fan non mollano: oggi sit-in in Campidoglio.

Libero,p3. Lega e Forza Italia si ribellano: un golpe da Repubblica di Salo’.

Libero,p5. La Sorella Bandiera che sfasciano Roma. La politica e’ diventata l’habitat naturale dei travestiti da avanspettacolo: il cavallo pazzo Marino, l’ex Pci Orfini che ama obbedire a tutti e infine Renzi premier e aspirante dittatore del futuro Partito della Nazione

Libero,p6. Fuoco amico sui candidati Pd. Incubo

Il Fatto,prima. Renzi contro Marino: le sue cene le pagava il comune

Il Fatto,p2. Intervista a STEFANO ESPOSITO: se ne vada o lo sfiduceremo in Aula. Il Pd e’ unito. Ma, se serve, chiediamo anche le firme dell’opposizione. Non e’ un delinquente, ma Ignazio deve fare chiarezza su quegli scontrini. Le primarie? Hanno gia’ fatto troppi danni

Il Fatto,p3. Intervista ad ANTONIO PENNACCHI. E’ un presuntuoso e ha pure mentito: di che si lamenta? Gli da’ fastidio chiunque dimostri un minimo di intelligenza. Diteje a Renzi che puntasse su Marchini, quel mestiere lo sa fare. Lo puo’ fare. Che si decidano subito per sto Marchini santiddio

Il Fatto,p4. I timori della Meloni che rimane schiacciata tra Marchini e Grillo . La destra in macerie aspetta Alfio e i processi.

Il Fatto,p5. Intervista al ristoratore fiorentino LINO AMANTINI: Renzi era sempre qui, fatturavo al Comune. Non era mai solo e portava la qualunque

Il Fatto,p6. L’uomo di Messina Denaro, spaventa Rossi e il Pd toscano.

Il Fatto,p10. Gheddafi jr: avverte l’Italia: ‘pronto a tornare al potere”.

IL TEMPO,prima. LUIGI BISIGNANI. La Resistenza.

IL TEMPO,prima. Mafia Capitale, troppe udienze. I penalisti bloccano il tribunale

IL TEMPO,prima. Lo stadio della Roma a rischio con la nuova amministrazione. Per l’impianto a Tor di Valle l’incognita del dopo Marino

IL TEMPO,p2. Ora Ignazio vuole scampare alle sue stesse bombe. Il sindaco e’ colpevole di tutto e non le segretarie o i portaborse: ha trovato il solito girotondo.

IL TEMPO,p3. Marino medita la vendetta. Domani in Aula con i pizzini. Attesa la formalizzazione delle dimissioni con colpo finale. Fare i nomi dei “raccomandati” in Assemblea capitolina

IL TEMPO,p6. Renzi ha paura, slitta il voto. Zanda:niente elezioni col Giubileo. Bubbico: possibile spostarle. Roma potrebbe tornare alle urne non prima della fine del 2016

IL TEMPO,p7. Sfogo di Ignazio ai municipi: “non capisco perche'”. Il sindaco ai minisindaci: “abbiamo lavorato bene”. Intanto Orfini prepara la campagna elettorale

IL TEMPO,p9. Il ritratto di GOFFREDO BETTINI. Il mago del Modello Roma e’ inciampato su Ignazio

IL TEMPO,p9. NCD si sfascia. CICCHITTO: lista unica con centrodestra e centrosinistra. Caos. Partito di Alfano spaccato. A Roma AUGELLO e SAMMARCO guardano a MARCHINI, LORENZIN al Pd. Casi simili e scissioni in vista anche a Milano e Napoli

IL TEMPO,p11. Il maxi processo blocchera’ tutto. Il vicepresidente della Camera penale contro Mafia Capitale: troppe udienze: “se fai l’avvocato non puoi abbandonare i processi previsti in contemporanea”.

IL TEMPO,p13. E ora libero la Rai dagli inciuci della politica. La ricetta di Renzi per rilanciare l’azienda: “via la pubblicita’ dai programmi per bambini e piu’ cultura”

IL TEMPO,p13. Ma il carrozzone di Viale Mazzini spende e non fa vedere i conti. Nemmeno la Commissione di Vigilanza riesce a sapere i costi del TG1.

IL TEMPO,p13. SPIFFE-RAI. DE SIERVO e la poltrona sempre piu’ lontana

IL TEMPO,p14. Strage alla marcia pacifista ad Ankara. Due kamikaze si fanno esplodere fra la folla vicino alla stazione centrale. Circa 100 morti e 400 feriti. L’attacco non e’ stato rivendicato.

IL TEMPO,p16. I canali bancari di Messina Denaro. I Ros indagano sulla finanza creativa dell’immobiliarista BULGARELLA. Gli affari dle boss grazie ai direttori di istituti di credito compiacenti.

IL TEMPO,p18. Baby squillo. Il marito della Mussolini e altri 20 indagati dal gup

 

11 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»