AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE giovani

Rami Malek o Freddie Mercury? Sul set la performance al Live Aid ’85

ROMA – La storica performance dei Queen al Live Aid rivive sul set di Bohemian Rhapsody, il biopic su Freddie Mercury nei cinema il 25 dicembre 2018.
A dare un volto al carismatico frontman della band inglese è Rami Malek (Mr Robot) che, nel video pubblicato in anteprima dal The Sun, dimostra di essere all’altezza dell’originale.
Sul palco anche gli altri componenti dei Queen, Gwilym Lee (Brian May), Ben Hardy (Roger Taylor) e Joe Mazzello (John Deacon).

Bohemian Rhapsody

Bohemian Rhapsody uscirà nei cinema americani il 25 dicembre 2018.
Il film è diretto da Bryan Singer, e ripercorrerà la carriera di Freddie Mercury, dalla nascita dei Queen nel 1970 fino alla performance della band al Live Aid nel 1985, sei anni prima che il cantante morisse per complicazioni da AIDS.

“Ma non sarà un biopic tradizionale”, ha spiegato Singer. Piuttosto una celebrazione e un omaggio che onorerà Freddie Mercury.

Il cast

Sono stati rivelati ufficialmente i nomi degli attori che porteranno sul grande schermo la leggendaria band britannica.
Ad affiancare Rami Malek (Mr. Robot), sono stati scelti Gwilym Lee (The Tourist) come Brian May, Ben Hardy (X-Men: Apocalypse) come Roger Taylor e Joe Mazzello (The Social Network) nei panni di John Deacon.
Lucy Boynton sarà Mary Austin, primo grande amore di Freddie.

Secondo quanto riportato da Deadline, al cast si è unito anche Allen Leech (star di Downton Abbey).
L’attore ricoprirà il ruolo di Paul Prenter, ex manager personale di Freddie, secondo i fan responsabile degli eccessi a cui il cantante si lasciò andare nella seconda metà degli anni ’70, percorso che lo portò a contrarre l’HIV.

Stephen J. Rivele e Christopher Wilkinson (sceneggiatori del biopic su Muhammad Ali e Richard Nixon) sono stati coinvolti inizialmente nel progetto, per poi essere rimpiazzati da Justin Haythe, sceneggiatore di Revolutionary Road.

11 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988