Toscana

Parata di ministri alla Festa dell’Unità a Pistoia, chiude Boschi

PdFIRENZE – Il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi chiuderà la festa regionale dell’Unità a Santomato (Pistoia) il 7 agosto.

Un evento che richiamerà molti suoi colleghi di Governo: il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini (il 30 luglio), il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini (il 4 agosto).

In attesa di definizione, inoltre, gli appuntamenti coi ministri delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, della Giustizia, Andrea Orlando e del Lavoro, Giuliano Poletti.

Inoltre, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Luca Lotti sarà ospite il 2 agosto, al quale farà seguito il presidente del Pd Matteo Orfini il 5.

L’intenzione della festa, che si dipanerà dal 15 luglio a 7 agosto è di trasmettere un’immagine di pluralità. Così, oltre ai big renziani, nazionali (il 6 agosto interverrà la vice-segretaria Debora Serracchiani) e regionali (il segretario toscano Dario Parrini il 23 luglio, il suo vice Antonio Mazzeo insieme a Serracchiani il 6 agosto) ci sarà spazio anche per il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi che il 20 luglio presenterà il suo nuovo libro ‘Rivoluzione socialista’, mentre il sindaco di Pistoia Samuele Bertinelli verrà intervistato il giorno successivo. Il 25 luglio alle 18.30, inoltre, vedrà la partecipazione anche dell’ex segretario del Partito Democratico, Pierluigi Bersani.

LE NOVITA’

Oltre ai dibattiti, ai due bar e alle tre aree ristorante, ingredienti storicamente immancabili alla festa di Santomato quest’anno sono da segnalare anche alcune innovazioni. Ogni sera i consiglieri regionali incontreranno i cittadini, consegnando materiale informativo sull’attività della legislatura. Non manca l’infopoint sul referendum costituzionale. Meno scontato, invece, l’appello che verrà chiesto di sottoscrivere a tutti gli esponenti politici, da indirizzare ai Capi di Stato e di governo europei per un’Europa che si mantenga luogo di scambio, pace e accoglienza e che non retroceda rispetto alla conquista di Schengen. “Sarà una grande festa- promette il segretario regionale dei dem, Dario Parrini- parleremo di politica a 360 gradi, ci sarà un’attenzione particolare per il referendum, avremo tanti ministri a rappresentare tutte le aree del nostro partito e discuteremo a fondo delle questioni principali di politica economica e sociale”.

Parrini non dimentica i volontari: “Dimostriamo con queste feste il nostro radicamento nel nostro territorio. A Santomato è particolarmente forte, c’è una tradizione di Festa dell’Unità di grande valore e questa volta hanno risposto alla chiamata in maniera eccellente”. Una particolare dedizione, inevitabilmente, cadrà sulle riforme costituzionali. “Veniamo da giorni di grandissimo impegno di tutto il partito in Toscana per la raccolta delle firme per il referendum- ricorda- la Toscana chiuderà con un dato molto buono, largamente superiore agli obiettivi che ci avevano assegnato, a dimostrazione di un’attenzione al tema da parte di tutto il nostro gruppo dirigente, in particolare dei rappresentanti dei circoli, dei sindaci e dei consiglieri comunali”.

11 luglio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»