Lazio

Roma, il 13 maggio sciopero operatori Ama Usb e Cobas

ROMA –  La situazione di crisi nella raccolta dei rifiuti di Roma domenica verrà ‘arricchita’ dallo sciopero di 24 ore indetto dalle sigle sindacali Cobas Lavoro privato e Usb Lavoro Privato. L’astensione dal lavoro “di 24 ore del giorno 13 maggio per tutto il personale Ama sul territorio di Roma”, si legge nel comunicato congiunto, è dovuta innanzitutto “all’utilizzo in maniera stabile dal 2012 di parte del personale Ama per la prestazione di lavoro domenicale– spiega la nota- computato impropriamente all’interno dell’orario di lavoro ordinario”. Ma c’è anche la “mancata corresponsione di un’indennità aggiuntiva ai lavoratori con cd ‘baricentro domenicale’, per la prestazione di lavoro nella giornata domenicale- prosegue la nota- in violazione del Ccnl vigente che annovera la medesima come giornata di riposo”.

E ancora “tale turnazione si configura come un’ulteriore violazione del dlgs 66/2003 che regolamenta l’orario di lavoro. Il suddetto comportamento si prefigura come palesemente discriminatorio nei confronti di quei lavoratori ai quali viene applicata una turnazione palesemente più gravosa rispetto al restante personale adibito alle medesime mansioni”. Infine, lo sciopero è dovuto alla “mancata trasmissione della documentazione richiesta ad Ama spa lo scorso 16 marzo da Usb Lavoro Privato, su espresso mandato di alcuni lavoratori baricentrati, attestante l’eventuale obbligo degli stessi alla prestazione in turno ordinario del lavoro domenicale”. L’astensione dal lavoro avverrà “dall’inizio del primo turno al termine dell’ultimo turno della giornata del 13 maggio”.

Ti potrebbe interessare:

11 maggio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»