Campania

Napoli celebra il riciclo degli scarti urbani e della spazzatura interiore

CAM1NAPOLI – Una rassegna a ingresso gratuito rivolta a turisti, studenti e cittadini dedicata all’ecologia ambientale, sociale e della mente per diffondere buone pratiche “green” e promuovere riflessioni su un concetto cruciale per il benessere attuale della collettività e del pianeta. A Napoli, in occasione dell’edizione 2016 del Maggio dei Monumenti, #NIT – Napoli in Treatment propone l’EcoTreatment Fest che si terrà dal 13 al 16 maggio e sarà ospitata all’Università Suor Orsola Benincasa, al Real Bosco di Capodimonte ed al Centro Penitenziario di Secondigliano.

Il tema del rifiuto sarà trattato in differenti accezioni: dai materiali di scarto urbani alla “spazzatura” interiore, personale, sociale, relazionale. “Rifiuti” che – sottolineano i promotori dell’iniziativa – in modi diversi, rappresentano risorse inesauribili per noi stessi, per la società e per il mondo che si abita. Volto dell’iniziativa sarà lo scienziato statunitense Paul Connett, attivista ambientale di fama internazionale e ideatore della teoria dei “rifiuti zero”. Da programma il 13 maggio si parte con il convegno ‘L’ecologia della mente e dell’ambiente da Carlo di Borbone a Gregory Bateson’. L’appuntamento è dalle 09.30 alle 14 alla Sala Villani dell’Università Suor Orsola Benincasa (via Suor Orsola, 10). Il 14 ed il 15 maggio sarà la volta di Ecogame, caccia al rifiuto (dalle 10.30 – Real Bosco di Capodimonte) Una speciale e labirintica caccia al tesoro guidata da Paul Connett nei panni di Carlo di Borbone, il monarca illuminato a cui è dedicata l’edizione del Maggio 2016. L’EcoGame si basa su una sceneggiatura originale firmata #NIT – Napoli in Treatment finalizzata a promuovere la responsabilità, l’identificazione, la partecipazione attiva, la conoscenza e la presa di coscienza dei cittadini su tematiche ambientali.

In palio ci sono copie autografate del libro “Rifiuti Zero” di Paul Connett (per i vincitori); performance musicale conclusiva a cura di Roberto Ormanni & il Quartet in collaborazione con Apogeo Records. Penitenziario di Secondigliano) Il Centro Penitenziario di Secondigliano ospita l’ultima tappa dell’EcoTreatment Fest. Il 16 maggio ci sarà la visita all’ecodistretto a Km 0, una realtà ambientale virtuosa, ispirata al principio dell’economia circolare: un impianto di selezione degli imballaggi e dei rifiuti ingombranti e un impianto di compostaggio in via di ultimazione che sarà in grado di soddisfare le esigenze dei quartieri di Scampia e Secondigliano. Il sito è gestito con efficienza dai detenuti che incontreranno Paul Connett, uno psicologo-psicoterapeuta, un gruppo di operatori penitenziari, attivisti e rappresentanti delle istituzioni impegnati su tematiche ambientali.

11 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»