AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE welfare

Da venerdì parte la 16esima Race for the cure, tutti a correre contro il tumore al seno

Correre verso un traguardo speciale: la lotta ai tumori del seno. Torna a Roma venerdì, sabato e domenica la ‘Race for the Cure’, l’iniziativa promossa dall’onlus Susan G. Komen, per promuovere la prevenzione contro una malattia che ogni anno in Italia colpisce oltre 47.000 donne. Giunta alla sua sedicesima edizione, è stata presentata stamattina a Roma, nel salone d’onore del Coni. Ad aprire i lavori, il presidente Giovanni Malagò: “Anno dopo anno, si alza sempre l’asticella e sempre più aziende danno fiducia al progetto”. Malagò ha poi ricordato il suo predecessore Gianni Petrucci, come uno dei promotori storici del progetto, ribadendo come il Coni continui ad essere “una casa per la manifestazione”.

Tante le iniziative previste: venerdì e sabato sarà possibile partecipare al ‘Villaggio della salute, sport e benessere’ al Circo Massimo, che offrirà non solo consulti medici ed esame diagnostici gratuiti, finalizzati alla prevenzione dei tumori al seno e delle principali patologie femminili, ma anche laboratori di educazione alimentare e per il benessere psico-fisico.

Domenica, invece, sarà il giorno dedicato alla corsa: un percorso di 5 chilometri che partirà da via della Greca, passando per piazza Venezia, Colosseo, Terme di Caracalla, con arrivo a via dei Cerchi. Per i meno competitivi, sarà possibile invece camminare lungo un percorso alternativo facilitato di 2 chilometri. Al centro della tre giorni le donne che si sono confrontate con il tumore al seno e che per l’occasione indosseranno cappellini e magliette rosa. A loro ha rivolto un appello stamattina l’attrice Rosanna Banfi, anche quest’anno madrina della manifestazione insieme alla collega Maria Grazia Cucinotta: “La prima volta che ho partecipato ero ammalata e stavo facendo chemioterapia. Ma arrivata a Circo Massimo, dove ho visto tante donne che urlavano e stavano insieme, mi sono tolta il cappello, non ho avuto più nessuna paura”. Banfi si è poi augurata sempre meno magliette rosa nelle prossime edizioni, invitando alla prevenzione: “Donne- ha detto- prendete mezz’ora per voi all’anno perché vi salva la vita”. Per il presidente di Komen Italia Riccardo Masetti, occorre però “adottare anche comportamenti sani e fare tanta attività fisica”.

Paolo Masini, assessore capitolino alla Scuola, Sport e Politiche giovanili ha sottolineato invece che “lo sport è un ottimo veicolo per far passare valori come la prevenzione e la conoscenza. Riteniamo queste occasioni, che coniugano partecipazione, solidarietà e sport, momenti molto positivi per Roma.” L’amministrazione capitolina, inoltre, disporrà in questi tre giorni box di raccolta per scarpe da ginnastica usate: la gomma delle suole sarà impiegata nella costruzione di nuove piste di atletica.

11 maggio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988