Europee, Zingaretti presenta le liste del Pd: “Ecco l’alternativa, solo due candidati di Mdp”

Il segretario dem attacca il governo e lancia le "liste per l'alternativa": "Con noi anche lo scienziato Battiston"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non e’ una stagione di normalita’. Ce lo ricorda anche quanto sta accadendo in Libia in queste ore. Un drammatico dossier non presidiato dal govenro. Ma soprattutto per la situazione economica”, dove il “Def lancia un oscuro presagio con il quale dovremo fare i conti”. Il segretario del Pd Nicola Zingaretti inizia la direzione nazionale dedicata alle liste per le europee incalzando il governo.

“Siamo alla vigilia di una nuova stagione di tagli che colpiranno trasporti sanita’ e servizi. Il problema dell’economia italiana e’ il governo che mostra tutta la sua drammatica inadeguatezza”, dice Zingaretti.

E aggiunge: “Sta a noi mettere in campo una proposta competitiva, una diversa strada, una credibile alternativa. Che dia il segno del cambiamento. In questo senso va la proposta della lista per le elezioni europee”.

ZINGARETTI: LEGA STA FACENDO ALLEANZE DI CENTRODESTRA OVUNQUE

“Praticamente in tutta Italia si vanno ricostituendo in queste ore alleanze di centrodestra. E’ impressionante quanto, malgrado una situazione di conflittualita’, a livello nazionale corrisponda una capacita’ di condurre battaglia in questi tutti i 3600 comuni che vanno al voto. Allo stesso modo non dobbiamo sottovalutare la reazione dei Cinque Stelle”, aggiunge Zingaretti.

ZINGARETTI: SI CANDIDA CON NOI SCIENZIATO BATTISTON

“Annuncio all’assemblea- prosegue Zingaretti- che proprio poche ora fa ha accettato di candidarsi con noi nella lista unitaria Roberto Battiston, grande scienziato, ex presidente dell’Asi. E’ un segnale di grande disponibilita’ della scienza e della cultura che si ribella allo stato di fatto”.

ZINGARETTI: SU 76 CANDIDATI SOLO 2 DI ARTICOLO 1

“Su 76 candidati e candidate della lista saranno presenti due candidature di Articolo 1 con l’impegno di sostenere in tutta Italia la lista. Due su 76- spiega il segretario dem. dentro un pluralismo di candidati che e’ ricchissimo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

11 Aprile 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»