Politica

Il M5s se la prende con il nuovo capo ufficio stampa della Camera: “Ennesimo uomo di Renzi”

A. Di Battista

A. Di Battista

ROMA – “Ieri la Boldrini ha nominato Stefano Menichini capo ufficio stampa della Camera dei Deputati. Menichini è l’ennesimo uomo di Renzi che viene piazzato in un ruolo che conta. Nel 2003 Menichini fondò il quotidiano Europa, l’organo di informazione de ‘La Margherita’. Ne divenne vice-direttore e poi direttore dal 2005 al 2014, anno di chiusura. Sì perché ‘Europa’ ha chiuso nonostante 31 milioni di euro di soldi nostri che si è intascata dal 2003 al 2013″. Lo scrive su Facebook il deputato del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista.

“Un genio assoluto questo Menichini- prosegue- dirige un giornale e lo porta al fallimento nonostante osceni finanziamenti pubblici. Con il giornale chiuso Menichini si sarebbe dovuto trovare un lavoro no? E invece è arrivato il ministro Delrio (che deve andare in antimafia a spiegarci un po’ di cose sulla ‘ndrangheta a Reggio Emilia). Delrio lo scorso anno gli ha dato una bella consulenza al ministero delle Infrastrutture. Ci risultano 120.000 euro all’anno. Giusto ministro?”. Ma poi, aggiunge ancora Di Battista, è arrivata “Madama Boldrini e questo genio della comunicazione, questo luminare dell’informazione, questo esempio di indipendenza intellettuale è diventato capo ufficio stampa della Camera. Quanto lo paghiamo presidente? Noi scaviamo, informiamo e denunciamo. Stiamo difendendo i vostri soldi. Ma se voi continuate a votare questi cialtroni- conclude- non ci sarà futuro”.

11 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»