VIDEO | Roma, non si fermano le occupazioni: a Tor Sapienza spunta la 'Penicillina 2' - DIRE.it

VIDEO | Roma, non si fermano le occupazioni: a Tor Sapienza spunta la ‘Penicillina 2’

ROMA – Mentre il Campidoglio e la Prefettura pianificano nuovi sgomberi scorrendo la lista degli edifici in cui intervenire con priorità, l’elenco degli immobili occupati si allunga. Nella zona le chiamano già “la Penicellina 2”, sono le due megastrutture abbandonate in via Cesare Tallone. Siamo a Tor Sapienza, sul lato a ridosso della bretella della A24. È qui che alcune decine di migranti di origini nordafricane hanno iniziato da qualche settimana a vivere tra i meandri degli scheletri dei due palazzi.

Nessuno ha dubbi: “Gli occupanti sono quelli sgomberati dal palazzo dell’ex penicillina su via Tiburtina”. A confermare la tesi c’è un elemento: “I primi arrivi coincidono proprio con i giorni seguenti al blitz della Polizia”, racconta un impiegato di zona.

È giorno, il via vai dalla ‘Penicillina 2’ è evidente, come anche i segni di nuovi insediamenti all’interno dei due palazzi: panni stesi, cartoni, giacigli di fortuna, uomini che parlano tra loro. Difficile avvicinarsi, la tensione tra i migranti è palpabile, la guardia è alta.

Eppure in zona le forze dell’ordine non mancano. Via Tallone non è lontano dalla sede della Polizia Stradale in via Magnasco e dall’uffico immigrazione della Questura di Roma di via Patini. Qui ci sono anche l’Agenzia dell’Entrate e la Tevere Tpl. Un distretto che racchiude tanti ‘quartier generali’, ma fuori dal centro abitato e a giudicare dalla enorme quantità di rifiuti in strada anche poco servito.

E quando gli uffici si svuotano è facile muoversi nel buio. Tanto facile che la ‘Penicillina 2’ è solo l’ultimo stabile in zona ad esser stato preso di mira da migranti e senza tetto. Via Tallone è una traversa della più nota via Costi che collega la A24 con via di Tor Cervara. La stagione degli sgomberi dopo la circolare del Viminale è partita proprio da qui nel settembre scorso, con l’intervento della Polizia in una palazzina privata, attualmente transennata, in cui vivevano oltre 200 persone.

Sgombero che secondo quanto raccontano impiegati e lavoratori di zona, alimentò l’occupazione già in atto di un altro stabile della stessa strada: una delle palazzine che molti anni fa era in uso alla Guardia di Finanza. Anche qui, tra panni stesi, vegetazione incolta e recinzioni divelte il via vai di persone è evidente. Lo stabile si trova proprio all’angolo con via Tallone, dove la ‘Penicellina 2’ continua a popolarsi giorno dopo giorno.

Guarda anche:

11 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»