AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE giovani

Unesco, l’arte dei pizzaiuoli napoletani presto patrimonio immateriale

ROMA – Pizze gratuite ai senzatetto e tanti eventi per promuovere la candidatura dell’arte dei pizzaiuoli napoletani a patrimonio culturale immateriale dell’Umanità.

È questa la novità annunciata nel corso di un incontro al quale hanno preso parte anche Alfonso Pecoraro Scanio, promotore della campagna e della petizione #pizzaUnesco che ha già raggiunto 1.200.000 firme, e l’assessore alle Attività Produttive, Enrico Panini, in rappresentanza del Comune di Napoli.

L’arte dei pizzaiuoli napoletani presto patrimonio immateriale dell’Unesco. Quest’anno la decisione

“Finalmente – ha annunciato Pecoraro Scanio – siamo nell’anno in cui il dossier della candidatura dell’arte dei pizzaiuoli napoletani sarà esaminato, dal comitato per il Patrimonio immateriale dell’Unesco, nella sessione dal 4 all’8 dicembre che si terrà a Seul”.

11 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram