Tg Sanità, edizione del 10 dicembre 2018

OLTRE 3MILA A 39ESIMO CONGRESSO SIFO A NAPOLI, GIOVANI PROTAGONISTI

Si è svolto a Napoli il 39esimo Congresso della Sifo, la Società italiana di farmacia ospedaliera. “Il bilancio dei lavori è assolutamente positivo”, ha detto il presidente del Congresso, Adriano Vercellone, ricordando le oltre 3mila presenze, le 21 sessioni parallele, le alleanze con altre società scientifiche e il lancio di nuovi progetti. Folta la presenza dei giovani farmacisti, per i quali Vercellone ha ritagliato un ruolo centrale nei lavori del congresso e ha immaginato importanti prospettive professionali. Sentiamolo.

AIFA: CI SARÀ DOCUMENTO RIFERIMENTO PER GOVERNANCE FARMACO

Un documento di riferimento per la governance del farmaco. Lo ha annunciato il neo presidente di Aifa, Luca Li Bassi, alla sua prima uscita pubblica durante il 39esimo Congresso della Sifo, dove ha parlato di “un tavolo di esperti in grado di osservare tutti gli aspetti della gestione del farmaco”. A proposito di accessibilità e valutazioni economiche, la presidente Sifo Simona Serao Creazzola, ha sottolineato l’importanza di sviluppare una cultura sui farmaci biosimilari anche attraverso il confronto con le associazioni pazienti. Del rapporto tra sostenibilità e diritto di cura ha invece parlato all’agenzia Dire Arturo Cavaliere, coordinatore Sifo per la Regione Lazio. Ascoltiamolo.

SBARCHI E TBC, DALLA SIMIT ALLARME SU ‘RETENCTION IN CARE’

Da novembre 2013 a oggi sono sbarcati in Sicilia 450mila migranti provenienti dall’Africa e in più di un migrante su 1000 è stata diagnosticata Tbc attiva. Nel 2016 in Italia sono stati notificati 4.031 casi di Tbc polmonare, tra i quali 70 casi di Tbc multiresistente e 7 estremamente multi resistente. Il 62% di queste diagnosi si è verificato in stranieri. Di migrazione e politiche sanitarie si è occupato il 17esimo congresso della Simit, Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali. I lavori hanno riguardato anche altri temi come malaria, hiv e ricoveri per traumi, tutti problemi che affliggono la popolazione migrante. Ma l’allarme è stato lanciato proprio sulla cosiddetta ‘retenction in care’, ovvero sulla scelta di molti migranti di interrompere il trattamento antitubercolare arbitrariamente con conseguenti rischi anche per la comunità che accoglie.

EMERGENCY: CERCASI FARMACISTI PER MISSIONI UMANITARIE

È stato firmato in occasione del 39esimo Congresso Sifo un protocollo d’intesa tra i farmacisti ed Emergency. L’incarico prevede sei mesi in missione, retribuiti con regolare contratto, in un ospedale di Emergency, con l’incarico di gestire la farmacia della struttura, l’approvvigionamento e lo stoccaggio del materiale nonché il controllo dell’appropriatezza dei farmaci impiegati nei reparti. Emanuela Abbate, coordinatrice dell’Area Global Health di Sifo, ha spiegato all’agenzia Dire perché questo nuovo fronte di impegno sia fondamentale per la formazione dei farmacisti, soprattutto nell’ambito delle emergenze infettivologiche.

IN ITALIA 200MILA PERSONE CON MALATTIE INTESTINALI. COLPITI ANCHE BAMBINI

In Italia si stimano oltre 200mila persone affette da colite ulcerosa o malattia di Crohn. Circa il 50% dei pazienti con Crohn e fino al 20% dei pazienti con colite ulcerosa necessitano di intervento chirurgico entro 10 anni dalla diagnosi. Il picco di incidenza è tra i 20 e i 30 anni, e nel 20% dei casi queste malattie esordiscono in età pediatrica con decorsi più aggressivi. Sono i numeri presentati al IX congresso Ig- Ibd sulle malattie croniche dell’intestino che si è tenuto a Firenze. Alessandro Armuzzi, segretario nazionale Ig-Ibd, ha parlato della diagnosi precoce come nuova sfida per la cura di queste patologie.

TOTTI AL BAMBINO GESÙ: MIO CONTRIBUTO PER NUOVO OSPEDALE

È stata una festa in grande stile la visita a sorpresa di Francesco Totti ai reparti del Bambino Gesù di Roma. Al termine dell’incontro con la presidente dell’Ospedale pediatrico, Mariella Enoc, l’ex capitano giallorosso ha preso l’impegno di contribuire alla realizzazione del nuovo Ospedale”. Partiranno infatti nel prossimo anno i lavori di ampliamento della sede di Palidoro e una nuova sede a Villa Pamphilj. “Mi piacerebbe far parte di questa storia- ha dichiarato Totti- e continuare ad aiutare i bambini di Roma e di tutto il mondo che vengono a curarsi da voi”.

Leggi anche:

10 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»