Friuli Venezia Giulia

Area Science Park battezza la startup al servizio delle startup

identita digitale pinTRIESTE – Nuovo successo per Innovation Factory, l’incubatore certificato di Area Science Park a Trieste, nell’ambito del quale è nata Arrocco, una delle startup selezionate dal percorso di IFChallenge che ha raggiunto il traguardo del mercato e si propone come una startup al servizio della nascita di startup. Il suo core business è infatti una piattaforma online capace di supportare e guidare lo sviluppo di un’idea imprenditoriale tramite la creazione dinamica di piani economico-finanziari, sia che essa rappresenti una startup o semplicemente lo sviluppo di business già consolidati. L’offerta di Arrocco parte infatti dalla considerazione che un numero sempre crescente di imprenditori o commercialistici ha la necessità di elaborare piani economico-finanziari in modo veloce, corretto e condiviso a un costo accessibile, ma gli strumenti attuali richiedono investimenti di tempo e denaro rilevanti, know-how specifico e non garantiscono la correttezza del risultato.

“Partendo dalla nostra esperienza – hanno detto due dei fondatori della startup, Filippo Franceschini e Massimo Sotgiu – avevamo per primi percepito la necessità di uno strumento per diminuire i tempi di elaborazione, non solo in un contesto tipico dei business plan, ma anche nella pianificazione strategica all’interno di una Pmi. L’obiettivo è collegare i risultati tipici della pianificazione della produzione con l’area finanza, verificando in tempi brevi l’effettiva redditività di un nuovo impianto o di un nuovo prodotto”.

Il programma IFChallenge di Innovation Factory ha visto competere oltre 60 progetti imprenditoriali, 12 dei quali hanno beneficiato di un percorso di accelerazione. Innovation Factory ha infatti investito risorse nelle migliori start up del programma, mettendo a disposizione servizi di accompagnamento ed entrando nel capitale della società.

di Mattia Assandri, giornalista

10 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»