Politica

Migranti, Mattarella: “Serve un’Europa più matura e unita”

migrantiROMA – L’emergenza causata dai flussi migratori è “un fenomeno complesso, che non può essere affrontato con illusorie semplificazioni”. Lo dice il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale i Prefetti. “Proprio noi che viviamo alla frontiera dell’Europa- continua Mattarella- con masse di uomini, donne e bambini che sono pronti a ogni sacrificio pur di mettere piede nel nostro continente e alimentare così la loro speranza di vita, avvertiamo che sarebbe oggi necessaria un’Europa più matura. Un’Europa più unita, più ambiziosa, più capace di esercitare un ruolo equilibratore in un mondo che affronta sfide esigenti e, per questo, in grado di garantire meglio la sicurezza ai propri cittadini“.

“NAZIONALISMI MIOPI, ITALIA ORGOGLIOSA PER LE VITE SALVATE”

“Se oggi miopie di impronta nazionalistica impediscono all’Unione europea di svolgere appieno il proprio compito storico, noi dobbiamo essere comunque all’altezza della nostra civiltà e dei principi che la Costituzione ha posto a fondamento della nostra convivenza”. “Non resteremo mai- sottolinea- indifferenti alle stragi e alle sofferenze che si consumano nel Mare Nostro. E credo che, a testa alta, possiamo dire che l’Italia sta affrontando con dignità e grande umanità il proprio difficile compito. Siamo orgogliosi di aver salvato migliaia di vite umane e di assicurare una prima accoglienza, nel nostro territorio”.

di Maria Carmela Fiumanò, giornalista professionista

10 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»