AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Ara Pacis diventa 3D, da venerdì si può ammirare di sera

ROMA – Dopo gli spettacolari video mapping ai Fori e nelle Domus romane, il patrimonio archeologico di Roma si arricchisce ancora, abbracciando la tecnologia 3D e regalando ai visitatori dell’Ara Pacis un’esperienza aumentata e multisensoriale. Parte il prossimo 14 ottobre ‘L’Ara com’era‘, il primo intervento sistematico di valorizzazione in realtà aumentata e virtuale del patrimonio culturale di Roma Capitale, nello specifico di uno dei più importanti capolavori dell’arte romana, costruito tra il 13 e il 9 a.C. per celebrare la Pace instaurata da Augusto sui territori dell’impero. Utilizzando particolari visori AR (Samsung GearVR) e la fotocamera dei device in essi inseriti, i visitatori potranno assistere alla fusione di elementi virtuali ed elementi reali in un percorso suddiviso in 9 tappe.

L’applicazione è infatti in grado di riconoscere la tridimensionalità dei bassorilievi e delle sculture, effettuando un tracking in tempo reale. Un sistema estremamente evoluto che consente di scoprire forme, colori, personaggi, storia e rituali di un’epoca lontana. L’ingresso sarà rigorosamente serale, dalle 20 alle 24 e coinvolgerà piccoli gruppi di visitatori per la durata di 45 minuti ciascuno. Il progetto, promosso da Roma Capitale, assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza capitolina ai Beni culturali e organizzato da Zètema Progetto Cultura, è stato affidato ad Ett SpA. “Il progetto è costato 250mila euro da ammortizzate in 3 anni. Poi ci sono i costi di gestione, anche per l’apertura serale- ha detto Albino Ruberti, amministratore delegato di Zètema – ma l’ambizione è l’autofinanziamento. C’è una capienza massima di 300 visitatori a sera per circa 240 giornate all’anno. Il pareggio si raggiunge col 50% di affluenza”.

di Flavio Sanvoisin, giornalista

10 ottobre 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988