Vaccini, De Luca: "Ciucciaria al potere, fidarsi di medici non di saltimbanchi"

Campania

Vaccini, De Luca: “Ciucciaria al potere, fidarsi di medici non di saltimbanchi”

ROMA – “Al potere c’è ignoranza e ‘ciucciaria’. Sui vaccini noi siamo in controtendenza perché le decisioni le prendano i medici e non i saltimbanchi: in Campania a scuola non si entra senza vaccini obbligatori e certificazioni che vengono rilasciate dalle Asl, quindi dai medici, e non dai liberi pensatori. Facciamo le persone serie, lasciamo perdere la cialtroneria“. Così Vincenzo De Luca, governatore della Campania, critico nei confronti della posizione assunta dal Movimento 5 Stelle e da esponenti del governo sull’obbligo vaccinale nelle scuole.

Il presidente della Regione parla di “atti di vera e propria irresponsabilità” da parte del M5S “che hanno creato una condizione di incertezza per famiglie e dirigenti scolastici – dice il governatore -. In Campania siamo i primi in Italia per l’esavalente, con una copertura del 97%. Dobbiamo continuare su questa strada per evitare che riemergano malattie come la poliomielite o il morbillo”.

Leggi anche:

10 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»