Puglia

Testa di mucca con proiettile davanti casa, minacce a ex presidente Foggia Calcio

BARI – Ha trovato la testa di una mucca con un proiettile di kalashnikov conficcato al suo interno davanti al portone di casa. È stato questo il risveglio di Tullio Capobianco, 62enne ex presidente del Foggia calcio. Sull’atto intimidatorio indagano gli agenti di polizia. Non è la prima volta che l’imprenditore foggiano riceve minacce: due mesi fa, esattamente il 9 giugno scorso, fu data alle fiamme la porta di ingresso della sua abitazione che si trova in pieno centro cittadino. di Alba Di Palo  

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

10 agosto 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»