Epidemia di febbre gialla in Africa, è allarme vaccini

FEBBRE GIALLA AFRICAROMA – Servono molti piu’ vaccini per contrastare il diffondersi dell’epidemia di febbre gialla nell’Africa sub-sahariana, che ha gia’ causato centinaia di morti: a lanciare l’allarme sono gli autori di un articolo pubblicato oggi sulla rivista scientifica Journal of the American Medical Association. Secondo gli esperti, due professori della Georgetown University, l’epidemia potrebbe trasformarsi in un’emergenza globale se si diffondesse ulteriormente in Africa e da qui in altri continenti, a partire dall’Asia.

Il rischio dell’esaurirsi delle scorte dei vaccini e’ stato denunciato per la prima volta il mese scorso dall’Organizzazione mondiale della sanita’ (Oms). L’allarme riguarda in particolare l’Angola, dove dal dicembre scorso la febbre gialla ha ucciso almeno 277 persone. Nell’ex colonia portoghese le persone vaccinate sono per ora circa sei milioni a fronte di una popolazione di oltre 24 milioni. Decessi dovuti alla febbre gialla si sono verificati anche nel vicino Congo, in Kenya e in Cina.

10 Maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»