Emilia Romagna

Domenica a Bologna il parrucchiere antimafia che denunciò il pizzo

StraBologna

BOLOGNA – Dovete tagliarvi i capelli in questi giorni? Domenica avete la possibilità di farvi tagliare i capelli da Salvatore Castelluccio, parrucchiere napoletano sotto scorta dopo essersi rifiutato di pagare il pizzo. Domenica, infatti, sarà ospite del salone “Da Paolo” (via Toscana angolo via Direttissima) dalle 11 alle 20 e potrà finalmente lavorare, visto che a Napoli, dopo quello che è successo fa fatica a farlo: per ritorsione, infatti, dopo aver fatto denuncia ha perso gran parte dei clienti. L’iniziativa, che si intitola “Diamo un taglio alle mafie“, fa parte del progetto ‘Infiltrazioni legali’ (della Filt Cgil Emilia-Romagna e Bologna con Libera per la promozione della cultura della Legalità) che torna a partecipare alla Strabologna 2016 di domenica 15 maggio.

STRABOLOGNA 2013

E’ il terzo anno di fila che il progetto ‘Infiltrazioni legali’ partecipa alla corsa: nel 2014 e 2015 la squadra ha visto ‘correre’ sotto le Due torri più di 200 persone. Quest’anno, oltre alla squadra che domenica sarà pronta ai nastri di partenza con una maglietta ‘dedicata’, sono previste diverse iniziative per diffondere la cultura della legalità. In piazza Maggiore, sia sabato che domenica, i volontari di Infiltrazioni Legali e dello Sportello “Pio La Torre” dell’Interporto di Bologna saranno presenti con uno stand in piazza Maggiore. Verrà distribuito materiale informativo del progetto ‘Infiltrazioni legali’ e del Comitato ‘ioLotto’. Saranno inoltre presenti NCO – Nuovo Cooperazione Organizzata e Libera con i propri prodotti. 

parrucchiereSabato, poi, all’Ipercoop di Castenaso si svolgerà un incontro pubblico (dalle 18 alle 20) organizzato dal Comitato ‘ioLotto’ a cui saranno presenti testimoni di giustizia: temi centrali saranno la resistenza anticamorra e il racconto dell’unica strada possibile per la vittoria, ovvero “fare rete”. Alle 20,30 di sabato verrà invece presentato il progetto “NCO – Nuovo Cooperazione Organizzata” con cena a base di prodotti frutto di una filiera produttiva etica che mira all’educazione, all’integrazione lavorativa e al recupero sociale di persone momentaneamente in difficoltà come minori, tossicodipendenti, sofferenti psichici attraverso attività di agricoltura sociale.

Domenica, infine, l’appuntamento è nel salone di parrucchieri “Da Paolo”, per farsi tagliare i capelli da Salvatore. E’ obbligatoria la prenotazione al 327 6154739.

 

10 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»