Bologna, il candidato si gioca il lato B: “Così leggete il cartello”

sedere_elezioni2

BOLOGNA – Per farsi eleggere, si sa, spesso i candidati ricorrono a stratagemmi tra i più stravaganti o imbarazzanti. In questo caso Mario Turrini, in corsa a Bologna con la lista Uniti si vince in appoggio all’aspirante sindaco leghista Lucia Borgonzoni, ha scelto un modo molto ‘maschile’ per attirare l’attenzione e i voti necessari ad entrare in Consiglio comunale.

sedere_elezioni1Su Facebook, Turrini ha pubblicato la foto di una ragazza di spalle: si vede la schiena fino alle ginocchia, ma indossa solo una maglia lasciando il sedere in bella vistasenza veli‘. L’immagine è corredata dall’invito al voto alle prossime amministrative del 5 giugno (“Scheda azzurra per il Comune, scrivi Turrini”) e da una sorta di spiegazione: “La foto è servita per attirare la tua attenzione, altrimenti non l’avresti mai letto“. Tra l’altro infilandoci pure un piccolo errore di ortografia, “atrimenti” al posto di “altrimenti”. A giudicare dal numero delle reazioni sul social network, però, l’iniziativa non pare essere diventata virale. Sul profilo di Turrini si contano 16 like, due condivisioni e sei commenti, tra cui uno dello stesso candidato di Uniti si vince, che rincara la dose e promette: “Se vinco faccio la foto girata“.

di Andrea Sangermano, giornalista professionista

10 Maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»