TG-Scuola

Si parla di: Onorificenza a insegnante sfregiata da studente; Impastato raccontato ai ragazzi; “Alcol estremo”, tra i giovani il trend torna a salire

Onorificenza a insegnante sfregiata da studente
Onorificenza da parte del capo dello Stato per Franca Di Blasio, professoressa di Italiano e Storia dell’istituto superiore professionale Majorana-Bachelet di Santa Maria a Vico in provincia di Caserta, sfregiata al volto il primo febbraio scorso da un alunno, con un coltello. A richiedere al presidente Mattarella il titolo di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, e’ stata la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, che questa mattina lo ha consegnato nelle mani dell’insegnante. Quest’ultima, in occasione della consegna, ha anche annunciato il ritorno a scuola: “Da qualche giorno sono tornata in classe- ha spiegato- non e’ stato facile ovviamente, ma dai ragazzi ho avuto una grande accoglienza e l’atmosfera e’ stata molto familiare”. “Continuero’ a educare i ragazzi e ad insegnare- ha continuato la docente- perche’ credo che la scuola sia il motore della nostra civilta’. Per questo sono molto felice di essere qui”.

“Imparando a conoscere” vince all’Einaudi di Roma
‘La nostra scuola transculturale: miglioriamo le relazioni attraverso l’innovazione’. E’ questo il tema su cui si sono sfidati 6 team all’istituto Einaudi di Roma nell’ambito del primo ‘Wayouthack’ promosso dal ministero dell’istruzione. L’evento si è svolto giovedì 5 aprile in 31 scuole di tutta Italia, che si sono impegnate in questo hackathon dedicato alle idee e ai progetti per migliorare le scuole. Ad aprire la mattinata, all’istituto romano, e’ stata Valentina Marchetti studentessa che fa parte di Wayouth. Insieme a lei sei studenti – con il ruolo di mentor – hanno accompagnato i ragazzi che hanno lavorato in gruppo per 24 ore fino alla presentazione dei loro progetti. Ad aggiudicarsi il premio, annunciato dalla dirigente scolastica Diana Guerani, il team numero 3 con il progetto “Imparando a conoscere”.

Impastato raccontato ai ragazzi
Un caloroso applauso ha accolto Giovanni Impastato al Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Catania, dove giovedì 5 aprile ha incontrato i ragazzi dell’istituto. Occasione dell’incontro, è stata la presentazione di “Oltre i cento passi”, romanzo scritto dal fratello di Peppino Impastato e suo erede diretto nella continuazione della lotta alla criminalità mafiosa. Nell’aula magna della scuola, Giovanni Impastato ha riportato la sua testimonianza agli studenti coinvolti, in presenza della dirigente scolastica Gabriella Chisari, della professoressa Mariangela Testa che ha coordinato l’evento e di Elena Pizzo, coordinatrice scolastica del progetto “La memoria e il presente” per l’associazione “Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato”.

“Alcol estremo”, tra i giovani il trend torna a salire
Emanuele Scafato, l’epidemiologo che dirige l’Osservatorio nazionale ‘alcol’ all’Istituto Superiore di Sanita’, ha incontrato i ragazzi dell’ istituto superiore Selmi. a Modena, in una delle tappe di “Io vivo sano”. L’iniziativa della Fondazione Veronesi è destinata alle prime e seconde degli istituti superiori, e tra gennaio e maggio tocca 15 citta’ italiane. Nel corso dell’incontro è stato proiettato il film ‘Flight’ di Robert Zemekis e, dopo la visione, i ragazzi hanno ascoltato con interesse e preoccupazione i dati relativi all’abuso di alcolici tra i più giovani.


Dalle scuole:

Liceo Argan di Roma
La classe 3Q del Liceo artistico Giulio Carlo Argan di Roma ha partecipato al Concorso Nazionale “I Linguaggi dell’Immaginario per la Scuola 2017/18” promosso da Romics e il Miur.

I.C. 2 Panzini di Castellammare
l’Istituto Comprensivo 2 Panzini di Castellammare di Stabia, con il progetto “Chi ha ucciso il fiume Sarno?”, ha vinto la seconda edizione di Facile.it per la scuola, il concorso promosso dalla web company per premiare l’eccellenza nella scuola primaria pubblica italiana.

I.C. Leopardi di Pesaro
All’Istituto Comprensivo Leopardi di Pesaro è stato presentato un progetto su legalità e cyberbullismo dal nome ‘La sicurezza come valore’. Presenti l’assessore comunale alla Crescita Giuliana Ceccarelli, la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale e la dirigente dell’istituto.

Istituto Leonardo Da Vinci di Roma
Venerdi 6 aprile gli studenti dell’Istituto Leonardo Da Vinci, impegnati nel progetto ‘Agente 0011′, hanno incontrato i ragazzi del Cinema America

Istituto Comandini di Cesena
Gli studenti del Comandini hanno adottato il sottopassaggio Cervese di Cesena. Il loro compito sarà quello di pulire, abbellire e controllare il sottopasso, con la supervisione del comune.

10 aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»