AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE ambiente

Fibra, Starace (Enel): “A maggio inizieremo a cablare”

Francesco StaraceROMA – “A maggio cominceremo a cablare”, cioè a posare la fibra per la banda ultralarga usando le infrastrutture esistenti (canaline) di Enel. Lo annuncia Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale Enel, a margine della consegna del premio Uomo dell’anno dell’Energia, a lui assegnato. “Non facciamo il business plan da soli”, precisa Starace, “partiamo sempre con qualcun altro”, aggiunge, degli “operatori telefonici”. Le aree dalle quali si partirà, aggiunge l’ad e dg Enel, saranno “le A e B, quelle non a fallimento di mercato”, le città, mentre “per le C e D siamo in attesa delle gare” relative alle aree extraurbane.

L’installazione della fibra si accoppierà alla sostituzione dei contatori digitali, un piano di investimento da 2,5 miliardi, ricorda Francesco Starace, ad e dg Enel. “Non ci sono sinergie tra la funzione dei nuovi contatori digitali e la fibra”, precisa Starace, “nessuna sinergia dal punto di vista tecnologico” ma “noi ne vediamo dal punto di vista dei costi di installazione della fibra”, circostanza che è stata “il punto di partenza del discorso”. In sostanza, le squadre che andranno a installare i nuovi contatori digitali installeranno la fibra nelle infrastrutture elettriche periferiche. Tutto ciò “nei prossimi mesi la fibra la vedrete in campo perché inizieremo a cablare”, conclude Starace.

10 marzo 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988