Politica

Foibe, Toccafondi: “Ricordare per poter dire tutti insieme mai più”

ROMA – “Dobbiamo fare in modo che i nostri studenti imparino bene queste pagine oscure della nostra storia che per troppo tempo sono finite nel dimenticatoio. Anche per questo, come Miur, attraverso un lavoro svolto nelle scuole italiane e presentato nella giornata del ricordo, oggi ascoltiamo gli studenti e ascoltiamo il lavoro che hanno svolto in merito ai temi delle Foibe e sulla persecuzioni in Istria, Fiume e Dalmazia di cui furono vittime migliaia di persone colpevoli solo di essere di lingua e cultura italiana”. Questo quanto dichiarato oggi dal Sottosegretario al Miur Gabriele Toccafondi, al convegno organizzato dal Comune di Firenze in occasione della ‘Giornata del Ricordo‘, alla presenza di oltre 100 ragazzi dell’Istituto Tecnico Agrario di Firenze e l’Istituto Tecnico di Borgo San Lorenzo.

“I ragazzi hanno svolto un lavoro- specifica Toccafondi- anche mediante la collaborazione con le Associazioni degli esuli, sensibilizzando le giovani generazioni sulle drammatiche vicende storiche che costrinsero centinaia di migliaia di italiani, abitanti dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia, a lasciare la propria terra e le proprie case, spezzando secoli di storia e di tradizioni. Nel giorno del Ricordo delle persecuzioni sottolineiamo ancora una volta il ruolo fondamentale della scuola per costruire “una memoria condivisa che sia base del rifiuto di ogni intolleranza”.

10 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»