Regeni, Gentiloni: “Impegno continuo fino ad arrivare alla verità”

paolo gentiloni

ROMA – “Sul caso di Giulio Regeni il nostro impegno sarà fermo e continuo, augurandoci di arrivare nelle prossime settimane alla verità”. Lo assicura il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, in audizione alle commissioni Esteri riunite di Camera e Senato.

Anche la presidente della Camera Laura Boldrini, parlando in Aula ribadisce: “Le circostanze della morte di Giulio Regeni non sono ancora state chiarite; auspico che attraverso la piena collaborazione delle autorità egiziane sia fatta piena luce su quanto accaduto. Giulio Regeni come Valeria Solesin, morta al Bataclan, incarna una generazione di uomini e donne animati da curiosità e passione vive, che si sono spinti oltre i confini nazionali per continuare la ricerca nel loro campo di studi. Una generazione della quale dobbiamo essere fieri”.

10 Febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»