Tg Lazio, edizione del 9 novembre 2018 - DIRE.it

Tg Lazio, edizione del 9 novembre 2018

Si parla di: Domani sentenza del processo Raggi, Di Maio: Nostro codice è chiaro; Atac, domenica si vota per liberalizzare trasporto pubblico

DOMANI SENTENZA PROCESSO RAGGI, DI MAIO: NOSTRO CODICE E’ CHIARO

E’ attesa per domani la sentenza del processo alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, che la vede imputata per falso documentale in merito alla nomina di Renato Marra alla direzione del dipartimento Turismo del Comune di Roma. Oggi in aula è stato il giorno dell’ex capo di gabinetto, Carla Raineri, secondo la quale “Marra aveva un ruolo di assoluta centralità, era il consigliere privilegiato della sindaca”. Affermazioni smentite dalla Raggi: “Da Raineri sono state dette cose contrarie al vero”. Intanto il leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, a chi gli chiedeva se in caso di condanna la sindaca si dovrà dimettere, ha risposto: “Non conosco l’esito del processo, ma il nostro codice di comportamento parla chiaro”. Il vice premier, Matteo Salvini si è invece augurato che domani Raggi venga assolta.

ATAC, DOMENICA SI VOTA PER LIBERALIZZARE TRASPORTO PUBBLICO

Liberalizzare il trasporto pubblico locale di Roma, oggi affidato in quasi monopolio ad Atac, consentendo tramite gare pubbliche che altri operatori, anche privati, possano gestire la rete di autobus, tram e metropolitane della Capitale. Questo il senso del referendum promosso dal Comitato Mobilitiamo Roma, che si terrà domenica a Roma. Le operazioni di voto avranno inizio alle ore 8 e termineranno alle 20. Subito dopo partirà lo scrutinio. Alla votazione che si svolge a suffragio universale con voto diretto, libero e segreto, potranno partecipare tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali di Roma Capitale.

REGIONE ABRUZZO: CAMPIDOGLIO NON SPOSTI BUS DA TIBURTINA

La Regione Abruzzo si schiera contro la scelta del Comune di Roma di spostare il terminal dei pullman dalla stazione Tiburtina ad Anagnina, nella zona sud della città, e chiede un confronto al Campidoglio. “Lunedì saremo a Roma per interloquire con il Comune – ha spiegato il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli – Noi lo abbiamo fatto quando ne hanno avuto bisogno con il problema rifiuti, ci aspettiamo ora lo stesso trattamento”. Lo spostamento della stazione rientra nel progetto di riqualificazione dell’area intorno alla stazione Tiburtina. I pendolari hanno avviato su change.org una petizione per scongiurare lo spostamento.

DOMANI AL MAXXI APRE PRIMA MOSTRA DI ZEROCALCARE

Si intitola ‘Scavare fossati – nutrire coccodrilli’ la prima mostra personale di Zerocalcare, uno dei più importanti fumettisti italiani, che si aprirà domani al Maxxi di Roma. Da sempre legato alla scena underground, esempio di una generazione cresciuta tra precariato e web, Zercocalcare è diventato un caso editoriale a partire dal 2011, quando pubblicò ‘La profezia dell’armadillo’. Ed è proprio l’animale a forma di fagiolo rovesciato a ispirare l’allestimento della mostra, divisa in quattro sezioni: Pop, Tribu’, Lotte e resistenze, Non-reportage”. I visitatori potranno ammirare poster, manifesti e locandine di Zerocalcare realizzati dal 2000 a oggi, ma anche le tavole originali e i libri.

Condividi l’articolo:

Guarda anche:

9 novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»