Vaticano

Dal 2018 niente più sigarette in Vaticano: lo ha deciso Papa Francesco

ROMA – Dal 2018 le sigarette non potranno più essere vendute in Vaticano: lo ha deciso Papa Francesco, “e la ragione è molto semplice- ha spiegato in una nota il portavoce pontificio, Greg Burke- la Santa Sede non può contribuire a un’attività che danneggia chiaramente la salute delle persone. Nessun profitto può essere legittimo, se questo mette in pericolo delle vite”.

Senza citare dati specifici, ha quindi detto che le sigarette – che nella Città del Vaticano sono acquistate a un costo ridotto poiché non tassate – costituiscono “una fonte di introiti” per il Vaticano. Papa Francesco, che a 20 anni ha subito l’asportazione di un polmone, si è quindi dimostrato sensibile all’allarme lanciato a più riprese dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), secondo la quale ogni anno il tabacco uccide ben 7 milioni di persone.

9 novembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»