Kevin Spacey cacciato dal set di Ridley Scott

ROMA – Un altro duro colpo per Kevin Spacey. Dopo lo scandalo mediatico scoppiato a seguito delle denunce di molestie sessuali da parte dell’attore Anthony Rapp, il premio Oscar per “American Beauty” non farà più parte del cast di “Tutto il denaro del mondo”, l’ultima pellicola di Ridley Scott tuttora in lavorazione.  Il film racconta il rapimento del miliardario americano Paul Getty nel 1973. Il ruolo di Getty interpretato in origine da Spacey passerà ora a  Cristopher Plummer.

Leggi anche Il coming out di Kevin Spacey dopo la denuncia per molestie: “Sono gay”

Tutte le scene in cui era comparso l’attore premio Oscar dovranno perciò essere nuovamente girate. La data d’uscita prevista per “Tutto il denaro del mondo” era il 22 dicembre, ma visto lo stato delle cose è plausibile pensare che ci saranno dei ritardi. Concordi nel prendere la decisione la Scott Free Production e la Imperative Entertainment, le due società che stanno producendo il film per la Sony Pictures.

Il licenziamento di Spacey arriva dopo la notizia dell’estromissione dell’attore anche dal cast della “House of cards“. Sembrerebbe inoltre che Netflix, dopo la sospensione dell’attore dal set, abbia intenzione di eliminare il personaggio di Frank Underwood. E’ probabile che dalla serie nascerà pero’ uno spin-off.

 

9 Nov 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»