Friuli Venezia Giulia

Omicidio Trifone e Teresa, ergastolo per Giosuè Rutolo

ROMA  – E’ stato condannato all’ergastolo Giosuè Ruotolo, assassino dei due fidanzati Trifone Ragone e Teresa Costanza.

LA SENTENZA

La Corte d’Assise di Pordenone ha pronunciato ieri la sentenza di condanna. Per Ruotolo ergastolo e due anni di isolamento diurno. Il militare era in carcere dal 7 marzo 2016. Sono state accolte le richieste del pubblico ministero Umberto Vallerin.

IL DUPLICE OMICIDIO

Era il 17 marzo del 2015 quando il caporale dell’Esercito Trifone Ragone, 28 anni, e la sua fidanzata Teresa Costanza, 30 anni, assicuratrice, venivano freddati nel parcheggio di una palestra di Pordenone con  sei colpi di pistola. L’arma venne ritrovata poco distante e subito le indagine vennero indirizzate su qualcuno che conosceva la coppia.

L’ASSASSINO

Giosuè Ruotolo, ex militare di 28 anni,  ha agito per gelosia e per timore di perdere il lavoro. Nutriva un astio profondo verso la coppia e e aveva cercato di mettere zizzania creando un falso profilo Facebook tramite cui scriveva a Teresa di essere l’amante di Trifone. Peccato che sia stato scoperto e che i due fidanzati abbiano capito che per mandare i messaggi incriminati Ruotolo aveva usato il wi fi della caserma ed era quindi imputabile per peculato militare. A quel punto, Ruotolo ha temuto di perdere la possibilità di entrare nella Guardia di Finanza e ha premeditato e poi commesso il delitto.

9 novembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»