Rassegna stampa di Mercoledì 9 Novembre 2016

A cura di Monica Macchioni

Repubblica,prima. L’America ha deciso. Grande affluenza alle urne per il duello Clinton-Trump che ha infiammato la notte

 

Repubblica,p20. GOFFREDO DE MARCHIS. Renzi e la resa dei conti nel Pd. “Se vinco subito il congresso”. Il piano del premier, se prevarra’ il Si, e’ ridimensionare la minoranza e ridurne la presenza nelle liste elettorale delle prossime elezioni

 

Repubblica,p21. Intervista a VIRZI: non capisco la sinistra per il NO e i girotondi con Grillo e Berlusconi. Troppo astio nel dibattito dentro il Pd, da una parte e dall’altra, ma le ragioni di Bersani e D’Alema mi paiono piu’ psicanalitiche che politiche

 

 

LaVerita’,prima. L’offensiva della Finanza. Ricatto all’Italia sul referendum. L’agenzia Moody’s tifa per il SI e avverte: la valutazione del Paese dipende dall’esito del voto. Una ingerenza gravissima: l’eventuale declassamento farebbe schizzare gli interessi sul debito

 

LaVerita’,prima. Le coop fanno affari sulle case dei medici.

 

LaVerita’,p6. Gli ascolti di Bianca fanno arrossire Renzi. Il milione e 400mila spettatori per la prima serata del talk show preserale meno amato dal premier e dalla Bignardi e’ uno smacco ma anche un avvertimento. Perche’ intanto i programmi sponsorizzati dal governo hanno fatto flop

 

LaVerita’,p6. FRANCO BELLACCI capro espiatorio di Matteo gaffeur

 

Libero,prima. Le trame di Napolitano per non farci votare. Il presidente emerito non smette di interferire

 

Libero,p2. La Lega assedia casa Renzi, ma Grillo e il Cav danno buca. Domani il segretario lumbard sara’ a Rignano per contestare il premier, in attesa di manifestare a Firenze.

 

Libero,p3. Intervista a IRENE PIVETTI: basta fare politica dal pulpito. Ora il sacerdote taccia, se fossi stata in chiesa sarei uscita

 

Libero,p4. Parte il tour della minoranza. I notabili Pd pronti a mollare Matteo. Il premier non controlla la periferia del partito e in caso di sconfitta i malumori cresceranno

 

Messaggero,prima. Affluenza boom, file ai seggi. Per la Casa Bianca servono 270 grandi elettori

 

Messaggero,p15. Referendum, Renzi scrive agli italiani all’estero: votate.

 

Messaggero,p19. Mediaset, sui conti pesa il caso Vivendi. I primi 9 mesi chiusi con un rosso di 116,6 milioni. Pesa la retromarcia francese sull’acquisto della pay tv

 

Messaggero,p21. Intelligenza sinonimo di infelicita’. La psicologa francese Jeanne Siaud-Facchin spiega nel suo libro come l’iperattivita’ cerebrale possa ostacolare esistenza e relazioni sociali

 

Messaggero Roma, prima. Il pasticcio “tavolino selvaggio”

 

Qn,prima. La lunga notte di Hillary.

 

Qn,p13. intervista ad ARTURO  PARISI: Bersani sta sbagliando. Il Pd procede nel solco dell’Ulivo. La liberta’ di coscienza non c’entra, il referendum non e’ tema etico

 

Giornale,prima. Addio Veronesi, arcinemico del cancro

 

Giornale,p13. E Renzi si ritrova ostaggio del centro di Alfano-Verdini. Dopo la rottura nel Pd, al Senato il governo e’ sempre piu’ in bilico e gli alleati fanno pesare i loro numeri

 

Giornale,p14. Berlusconi alla Lega: facciamo vincere il No poi troveremo l’intesa. Salvini prepara la manifestazione di sabato: dopo le urne stop inciuci. Il ruolo di Parisi

 

Giornale,p16. Vola CARTA BIANCA il talk della Berlinguer ostacolato dalla Bignardi. Nella Rai3 campione di flop va bene solo il programma (non renziano) dell’ex direttrice

 

Il Fatto,prima. La rivolta dei malati di cancro: la Boschi non ci usi per il Si.

 

IL TEMPO,prima. Per un pugno di voti. Nella notte gli americani hanno scelto il successore di Barack Obama. Negli stati decisivi Clinton e Trump divisi da poche migliaia di preferenze

 

IL TEMPO,prima. L’oncologo Sandro Veronesi muore a 90 anni

 

IL TEMPO,p6. A Roma boom dei mini casino’. Business da oltre 1,5 miliardi. Sale gioco triplicate, non solo videopoker ma anche roulette e black jack

 

IL TEMPO,p7. In Campidoglio tutto fermo. Ma le nomine fioccano.

 

IL TEMPO,p9. Grillini nel caos per le firme false. Arrivano i primi indagati per le irregolarita’ nelle liste per le elezioni 2012 a Palermo. Ma la romana Taverna ignora lo scandalo e accusa: il 4 dicembre rischio brogli

 

IL TEMPO,p10. VERDINI a VANITY FAIR. Ecco l’errore di Renzi. Non doveva permettere la rottura nel Nazareno.

 

IL TEMPO,p11. Alfano cala il poker per la sicurezza.

 

IL TEMPO,p22. Dago torna in the Sky, dissacrante, ironico, cinico e senza tabu’.

 

IL TEMPO,p29. “Lo stadio della Roma non si deve fare”. L’assessore BERDINI vuole bloccare il progetto. Ma le carte lo smentiscono

 

9 Novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»